Successo a Napoli per il musical “Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo”

Apr 14 • Eventi2 commenti su Successo a Napoli per il musical “Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo”

Dal 9 al 13 aprile il musical più emozionante di tutti i tempi ha conquistato il cuore dei napoletani

Lunedì 14 aprile, Napoli. Ieri, dopo un’intensa settimana, si è conclusa la tappa napoletana di “Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo”, musical tratto dalla celeberrima opera drammaturgica britannica scritta di William Shakespeare.

Adattata dal compositore francese Gérard Presgurvic e prodotta da David e Clemente Zard, lo spettacolo ha avuto una gestazione molto lunga; non è stato facile scegliere i membri dello staff tecnico e del cast, ma il risultato finale ha ripagato tutto il lavoro fatto.

Scenografie e luci ricoprono un ruolo fondamentale in questo spettacolo, al pari delle canzoni e della storia. Senza di esse, in effetti, l’impatto sarebbe stato decisamente inferiore. Merito del lavoro del direttore artistico e scenografo Giuliano Peparini, molto efficace nel trasferire ai suoi collaboratori, ma anche agli attori e ai ballerini, l’idea generale che aveva in mente.

Da menzionare il lavoro di Thomas Besson, ingegnere di proiezione, che ha realizzato la scenografia dinamica e gli effetti scenici, in collaborazione con Gilles Papin, creatore dei contenuti video, quello di Barbara Mapelli, addetta alle scenografie, di Xavier Lauwers, direttore delle luci e, infine, Jean Philippe Bonichon, sound designer.

Il Cast

Romeo e Giulietta – Nei panni dei due protagonisti Davide Merlini (22 anni) e Giulia Luzi (20 anni). Il percorso che li ha condotti fino a questo spettacolo è molto diverso. Davide, ex tecnico installatore di caldaie, partecipa e supera i provini di X-Factor entrando così nella squadra di Simona Ventura; Giulia, invece, ha un passato da doppiatrice e vanta la partecipazione a due serie tv italiane di successo: i Cesaroni e Un medico in famiglia 9 – sua la voce della sigla “Je t’aime”.

Le loro voci, davvero molto originali, unite riescono a suscitare emozioni profonde negli spettatori. I duetti, i baci di scena, gli sguardi, i dialoghi sono colmi di sentimento, al punto da sembrare reali.

Come recita la canzone “Ama e cambia il mondo”, insieme sul palco fermano il tempo, donando amore e speranza agli astanti.

Il Principe – Lo spettacolo musicale inizia con il brano “Verona“, cantato da Leonardo Di Minno, ex concorrente nell’edizione 2003 di Amici. È lui a interpretare il Principe burattinaio, colui che comanda e gestisce le due famiglie rivali, i Montecchi e i Capuleti. Un ruolo molto complesso, ma lui, con la sua voce penetrante, una presenza scenica e una vocalità eccellenti, riesce perfettamente a fare suo in maniera molto convincente e coinvolgente.

Montecchi e Capuleti – Per sottolineare maggiormente la differenza tra le due famiglie rivali, i costumisti hanno optato anche per una distinzione cromatica; tutti gli attori, infatti, indossano abiti blu, se membri della dei Montecchi, rossi se membri dei Capuleti. Un punto di forza dello spettacolo, questo, con il palcoscenico diviso in due dai due colori, a rappresentare la città di Verona spaccata in due dalle ostilità tra le due famiglie. Le coreografie nelle quali sono coinvolte le due casate trasudano tensione e odio, e i giochi di luce riescono a rafforzare questo elemento.

Mercuzio, fedele amico di Romeo, è interpretato da Luca Giacomelli Ferrarini – figlio del soprano Alida Ferrarini –  perfetto nel fondere la follia e l’erotismo del personaggio. Nel brano “La regina mab“, nel quale viene descritta la pazzia, i toni e la grinta dell’attore esplodono sul palco, coinvolgendo profondamente gli spettatori. L’ omosessualità del personaggio di Mercuzio è sottile per tutta la durata del musical, fino a rivelarsi in punto di morte quando, stretto fra le braccia di Romeo, lo bacia ardentemente per poi abbandonare morente il palco.

Nel ruolo di Benvolio, cugino e intimo amico di Romeo, Riccardo Maccaferri. 23 anni e il ruolo di Gringoire in “Notte dame de Paris” alle spalle, risulta perfetto nelle vesti di questo personaggio carismatico. Con il suo brano “Con che pietà” esprime tutto il dolore, e tutto l’ affetto che prova nei confronti di Romeo. Grazie a una scenografia suggestiva che “fa girare la testa”, Riccardo riesce a ipnotizzare gli spettatori.

Gianluca Merolli interpreta, invece, Tebaldo, il terribile cugino di Giulietta, vera nemesi di Romeo. Antagonista per eccellenza nella storia della drammaturgia, Tebaldo lotta fino alla morte per difendere il nome dei Capuleti. Una lotta che non coinvolge solo l’odiata famiglia rivale e Romeo, ma anche se stesso, in eterno conflitto tra il suoi io buono e quello malvagio e crudele. Questo carattere fiero e combattivo emerge perfettamente con la canzone “Oggi o mai“, interpretata da Gianluca con grande trasporto.

Roberta Faccani, Vittorio Matteucci e Barbara Cola sono i tre attori chiamati ad interpretare rispettivamente Lady Montecchi, il Conte Capuleti e Lady Capuleti, mentre il ruolo della Nutrice è affidato a Silvia Querci, che nel brano “S‘ innamora già” conquista la scena, incanta gli animi e fa scoppiare i cuori. Gli applausi alla fine della canzone fanno letteralmente tremare il PalapartenopeFrate Lorenzo è interpretato da Gio Tortorelli, attore dall’ottima presenza scenica e dalla voce possente, che esplode in pieno nel duetto con Silvia Querci nel brano “Non so più“.

Oltre al cast di attori, a reggere il peso dello spettacolo è l’eccellente corpo di ballo; la bravura dei ballerini e la bellezza delle coreografie di Veronica Peparini fanno la differenza. Senza il musical sarebbe stato molto più scarno e meno originale.

Il brano più coinvolgente è “I Re del mondo“, cantato e interpretato da Davide Merlini (Romeo), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio) e Riccardo Maccaferri (Benvolio). Non a caso è quello che viene ripetuto alla fine di ogni “matinée”, per coinvolgere il pubblico in in sala, diverso da quello delle serate.

Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo è un musical innovativo, capace di rappresentare in modo efficace il vero senso dell’amore, e a regalare uno sguardo nuovo sulla vita.

Licenza Creative Commons

Related Posts

2 Responses to Successo a Napoli per il musical “Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo”

  1. nat ha detto:

    Brava…non sapevo scrivessi. ..così bene…articolo perfetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »