HTC One M8, il top gamma di Taiwan rilancia la sfida sul mercato Android

Apr 2 • TecnologiaNessun commento su HTC One M8, il top gamma di Taiwan rilancia la sfida sul mercato Android

Dopo mesi di rumors e speculazioni, l’azienda di Taiwan ha finalmente presentato la seconda generazione dell’HTC One (M8)

Obiettivo? Ripetere il grande successo del dispositivo lanciato ormai oltre un anno fa che ha cambiato le regole del mercato Android.

Lo smartphone più atteso dell’anno. Quando all’inizio del 2013 l’HTC One fece il suo debutto ufficiale nel corso del Mobile World Congress di Barcellona, fu immediatamente chiaro che il mercato degli smartphone dotati di sistema operativo Android non sarebbe stato più lo stesso. Non a caso alcune delle riviste tecnologiche più blasonate – “The Verge” su tutte – dopo appena poche settimane di test furono pronte ad affermare che l’HTC One fosse in assoluto il miglior sul mercato.

La vera killer app del top gamma di Taiwan non era tanto da ricercare nelle specifiche hardware, in gran parte in linea con i dispositivi della concorrenza, quanto piuttosto nel punto di incontro tra design, qualità dei materiali e sistema operativo senza compromessi (è noto che se Android resta l’OS più apprezzato per la sua versatilità, non può dirsi la stessa cosa dei suoi smartphone spesso caratterizzati da materiali economici anche nei dispositivi di fascia alta).

Migliorare un prodotto che a detta di molti appariva semplicemente perfetto, dunque, non era una cosa semplice.

Eppure è stato proprio questo il punto di partenza per la progettazione della seconda generazione dell’HTC One. Già il nome, esattamente uguale al suo predecessore, lascia intendere che il produttore non abbia voluto stravolgere l’originaria idea di lasciare inalterato il design ed i materiali di alta qualità, oltre che la filosofia che aveva caratterizzato la prima generazione. Per gli addetti ai lavori, il nuovo dispositivo di HTC è noto anche come “M8”, ossia con il nome in codice che il nuovo top gamma ha mantenuto fino alla presentazione dello scorso 25 Marzo 2014 attraverso una serie di eventi su scala mondiale.

Le caratteristiche hardware rispettano lo standard (ormai altissimo) imposto dalla concorrenza nel mercato Android, con un display da 5″ FullHD con 441 PPI (più grande del precedente di processore di 0.3″), un processore quad-core Snapdragon 801 da 2,3 GHz di ultima generazione, una memoria RAM da ben 2 GB (secondo qualcuno un po’ povera, ma sembra più una critica pretestuosa considerando la complessità “contenuta” delle app dedicate) ed una batteria da soli 2600 mAh che, a detta di HTC, dovrebbe garantire un incremento dell’autonomia pari a circa il 60% rispetto al precedente modello grazie alla nuova gestione delle risorse energetiche Extreme Power Saving. Restano poi, smentendo qualche rumor troppo affrettato, gli speaker audio stereo realizzati in collaborazione con Beats Studio (circa il 25% più potenti dell’HTC One di prima generazione), mentre per il sistema operativo HTC ha optato per Android 4.4.2 KitKat con una nuova interfaccia Sense 6.

La novità più interessante resta comunque l’inedita scelta di HTC di introdurre non due (solitamente una anteriore ad una posteriore), ma addirittura tre fotocamere sul nuovo smartphone. Se c’era, infatti un difetto della prima versione del One questo era senz’altro riconducibile alla fotocamera da soli 4 MP dotata di sensore UltraPixel. Gli ingegneri di Taiwan pare che abbiano trovato una soluzione innovativa per il nuovo dispositivo lasciando inalterati i pregi (capace di catturare fino al 300% di luce in più della concorrenza) ed integrando nuove funzionalità post-scatto grazie all’aggiunta di una nuova fotocamera. In soldoni, con il nuovo sistema messo a punto da HTC sarà possibile scattare fotografie ed eventualmente modificare la messa a fuoco o aggiungere effetti 3D attraverso gli strumenti software integrati. Unica lacuna sembra essere l’assenza della compatibilità con lo standard 4K, ma probabilmente si tratta di un falso problema data la limitata memoria che oggi è disponibile sulla maggior parte degli smartphone.

Il nuovo HTC One (M8) sarà disponibile sul mercato Italiano entro la fine del mese di Aprile ad un prezzo di 729 € nelle colorazioni Nero, Grigio e Oro (diventate ormai un must della fascia alta del mercato da quando Apple ha lanciato il suo iPhone 5s).

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »