“Sette spose per sette fratelli” compie 60 anni e debutta a teatro

Feb 22 • CulturaNessun commento su “Sette spose per sette fratelli” compie 60 anni e debutta a teatro

Il pluri-premiato musical di Stanley Donen arriva in Italia al Teatro Sistina

Sono trascorsi 60 anni dal debutto sul grande schermo di uno dei più longevi capolavori del cinema americano. Prodotto dalla storica MGM (Metro Goldwyn Mayer) e diretto da Stanley Donen, “Sette Spose Per Sette Fratelli” è il primo musical nato al cinema e successivamente messo in scena a teatro e non viceversa, come avviene nella stragrande maggioranza dei casi.

Agli Oscar del 1955 si aggiudica ben cinque nomination, vincendo la statuetta per la Migliore colonna sonora, firmata da Adelph Deutusch e Saul Chaplin.

Oggi, in occasione del 60° anniversario dell’uscita del film,  la Peep Arrow Entrainement ha deciso di portarlo a teatro, con una rivisitazione affidata alla guida esperta del regista Massimo Romeo Piparo. Prima tappa il Teatro Sistina di Roma, del quale Piparo è anche direttore artistico.

Curiosità: le musiche che accompagnano lo spettacolo verranno eseguite da un’orchestra composta da soli sette elementi. Una scelta non casuale, ovviamente, ma fortemente voluta dal regista come riferimento al titolo della commedia.

Spari, diligenze, grandi scazzottate, balli dal sapore western e un lungo inverno di nevicate prendono vita nel teatro romano.

I protagonisti sono Flavio Montrucchio, ex concorrente del Grande Fratello, e Roberta Lanfranchi, nei ruoli rispettivamente  di Adamo Pontipee e sua moglie Milly, che fanno il loro ingresso in scena a bordo di una vera diligenza. Al loro fianco un cast composto da venticinque incredibili attori/ballerini/acrobati, impegnati nell’esecuzione delle straordinarie coreografie di Micheal Kidd.

Per chi conosce Piparo come regista, solitamente impegnato in produzioni di spettacoli più “rock”, la scelta di mettere in scena un musical romantico può risultare strana, ma in un’intervista è lui stesso a spiegare  le motivazioni che lo hanno spinto a immergersi in questo progetto:

“Sette spose per sette fratelli” rappresenta una garanzia: una storia d’amore, di forza e di vero spirito di gruppo che trova la sua conclusione in quel lieto fine di cui tutti abbiamo bisogno”.

Lo spettacolo resterà al Sistina fino al 16 marzo e poi continuerà il tour in Puglia, Sicilia, Piemonte e Liguria fino al 18 maggio; infine riprenderà ad ottobre per arrivare a Milano, dove resterà per tutto il periodo delle feste di Natale.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »