WWDC 2014: da iOS 8 a OS X 10.10, novità e rumors sull’evento Apple

Apr 10 • TecnologiaNessun commento su WWDC 2014: da iOS 8 a OS X 10.10, novità e rumors sull’evento Apple

Come ogni anno, l’azienda di Cupertino ha confermato con largo anticipo le date del prossimo WWDC 2014 che si prevede ricco di novità soprattutto legate al profilo software dei prodotti Apple

Apple annuncia ufficialmente le date del WWDC. Nessuna sorpresa, neanche nel 2014 per quello che nel corso degli ultimi anni è diventato il più importante evento organizzato dall’azienda di Cupertino per gli sviluppatori delle sue principali piattaforme software, come iOS ed OS X.

Con l’arrivo della primavera, Apple ha svelato le date ufficiali del Worldwide Developer Congress 2014 che aprirà i battenti del Moscone West Center di San Francisco a partire dal 2 al 6 del prossimo mese di Giugno.

Ancora una volta, dunque, viene scelta la stessa struttura che nel corso degli ultimi anni è stata teatro di alcune delle più importanti rivoluzioni innescate dall’azienda di Cupertino all’interno del settore tecnologico; lo stesso palco calpestato per l’ultima volta da Steve Jobs nel Giugno del 2011 nella sua ultima apparizione ufficiale. La speranza, probabilmente, è quella di lasciare trasparire una sorta di continuità da parte dell’azienda che però, giorno dopo giorno, sembra essere messa sempre più in discussione da analisti, utenti ed addetti ai lavori.

Le novità del WWDC – Praticamente già scritto il copione anche per quanto riguarda le principali novità che saranno presentate durante l’evento. Prima di tutto, trattandosi di un evento principalmente dedicato agli sviluppatori, l’introduzione di nuovo prodotti “hardware” dovrebbe essere assai limitata e le voci più insistenti sembrano andare nella direzione di un nuovo MacBook Air da 12″ dotato di Retina Display che dovrebbe andare definitivamente a porre fine all’eterna disputa tra il modello da 11″ ed 13″. Al massimo, potrebbero essere presentate nuove configurazioni per la linea desktop, come iMac e Mac Pro, che però dovrebbero lasciare inalterato il design e le caratteristiche essenziali. Difficilmente, dunque, il WWDC 2014 sarà utilizzato per lanciare  prodotti come il tanto chiacchierato iWatch o l’ormai famigerata iTV (che comunque porterebbero essere presentate nel corso dell’anno).

OS X 10.10 – Le maggiori novità sono attese per il nuovo sistema operativo dedicato ai computer dell’azienda di Cupertino. E’, infatti, dal lancio di OS X 10.9 Mavericks che in rete continuano a rimbalzare rumor ed indiscrezioni su quello che potrebbero essere le caratteristiche di Syrah, ossia il nome in codice di OS X 10.10. Se, però, dal punto di vista delle funzionalità quelle più rilevanti potrebbero essere limitate all’introduzione di una versione desktop di Siri (il celebre assistente vocale di iOS) ed un’ottimizzazione del sistema di trasferimento dati AirDrop (finalmente compatibile con iPhone ed iPad), le vere novità sarebbero riconducibili ad una revisione dell’interfaccia grafica ispirata ad iOS 7. In rete, infatti, sono mesi che si parla di un interesse in prima persona di Jony Ive nella revisione di OS X 10.10, anche se le novità dovrebbero essere meno invasive di quanto non sia stato iOS 7 sui dispositivi portatili di Apple.

iOS 8 – Nel corso del WWDC 2014, poi, ampio spazio potrebbe essere dedicato ad iOS 8, nome in codice Okemo, noto anche come l’ottava versione del sistema operativo di iPhone, iPad ed iPod touch. Dal punto di vista estetico, il nuovo OS non dovrebbe discostarsi troppo dalla filosofia minimalista introdotta in iOS 7 circa un anno fa, mentre dal punto di vista delle funzionalità sono diverse le novità attese. Prima di tutto, sono mesi ormai che i rumor parlano con determinazione di una nuova app di default prevista su iPhone, iPad ed iPod touch dal nome “Healthbook” (ossia libretto sanitario). Tale app, ispirata alla stessa filosofia di Passbook, dedicata ai biglietti di treni, aerei e spettacoli introdotta giò con iOS 6, dovrebbe corrispondere ad un vero e proprio diario dedicato al fitness, andando ad aprire la strada ad un nuovo accessorio indossabile (l’iWatch per intenderci) capace di monitorare dettagli in merito alla propria condizione fisica. Tra le altre novità, le solite fonti, anonime ma ben informate, parlano di un importante incremento delle funzionalità legate alle Mappe di iOS (al punto che si parlerebbe finalmente di pareggio con quelle offerte da Google) ed un’app indipendente dedicata alle funzionalità di iTunes Radio. Poco convincenti, invece, sembrerebbero essere gli indizi relativi a nuove app di default come TextEdit e Anteprima (già presenti su OS X) che andrebbero a ricalcare funzionalità già contenute all’interno di app come Pages e iBooks disponibili gratuitamente (per i nuovi utenti iOS) su App Store.

Insomma, chi attende il nuovo iPhone 6, l’iWatch o la iTV potrebbe rimanere deluso dal prossimo WWD 2014, ma è bene ricordare che si tratta semplicemente di voci di corridoio che potrebbero essere smentite (in maniera clamorosa viste la sempre maggiore affidabilità delle fonti) durante l’evento organizzato da Apple.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »