Microsoft sfida Apple e Samsung

Set 3 • TecnologiaNessun commento su Microsoft sfida Apple e Samsung

Microsoft acquista il comparto dei dispositivi mobile della Nokia e lancia un guanto di sfida a Apple e Samsung


Microsoft, il colosso informatico di proprietà di Bill Gates, ha annunciato l’acquisizione del comparto dei dispositivi mobile (device service) della Nokia per 5,44 miliardi di euro. La collaborazione tra le due aziende è già attiva da tempo, grazie alla diffusione di Windows Phone sugli smartphone prodotti dall’azienda finlandese.

Con questa operazione, Microsoft lancia un guanto di sfida ai due imperatori del settore mobile, Apple e Samsung, puntando tutto sulla linea Lumia, gli smartphone che hanno rilanciato la Nokia dopo un periodo di contrazione delle vendite.

Abbandonando il Sistema Operativo Symbian, infatti, la Nokia ha rilanciato il comparto in cui per decenni è stata regina incontrastata, proprio grazie alla joint venture con Windows.

L’accordo tra le due aziende prevede, inoltre, l’utilizzo delle mappe e una licenza di 10 anni sui brevetti della Nokia. Circa 32.000 dipendenti Nokia passeranno a Microsoft, inclusi i 4.700 che lavorano in Finlandia e i 18.300 che si occupano della produzione manifatturiera, dell’assemblaggio e del packaging.

A differenza di quanto riportato su alcuni giornali e siti specializzati, Microsoft non ha, quindi, acquistato l’intera azienda, ma solo una parte, seppur rilevante.

Infatti, come si legge nella nota rilasciata dall’azienda di Redmond:

Le attività che si prevede saranno trasferite a Microsoft hanno generato 14,9 miliardi di euro e circa il 50% delle vendite nette di Nokia per l’intero 2012

La transizione è stata “benedetta” da Steve Ballmer, CEO di Microsoft:

Dopo una scrupolosa valutazione su come massimizzare il valore per gli azionisti, riteniamo che questa transazione sia la strada migliore per Nokia e per i nostri azionisti. L’accordo offre opportunità in futuro per molti dipendenti Nokia

Per l’azienda finlandese la cessione del ramo d’azienda rappresenta una vera boccata d’ossigeno, se si tiene conto del fatto che negli ultimi due trimestri ha registrato una perdita operativa pari a 112 milioni di euro.

Per Microsoft, questa operazione potrebbe rappresentare, potenzialmente, una scossa dalle fondamenta al mercato del mobile, che potrebbe sancire la fine del duopolio Apple-Samsung.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »