CES 2015: il futuro della tecnologia in 4 punti

Gen 7 • TecnologiaNessun commento su CES 2015: il futuro della tecnologia in 4 punti

Tv 4k, domotica, smart cars, dispositivi indossabili,  robotica, droni e stampanti 3-D: il futuro è adesso.

La strada verso il futuro non si interrompe neanche con le festività natalizie, e il CES 2015 non delude le aspettative nemmeno quest’anno, mostrandoci come saranno i prossimi mesi nel settore tecnologico e digitale. Le novità tanto attese saranno sia nel campo dell’imaging che in quello mobile, senza trascurare la robotica che entra in campo da vera protagonista. Infatti, i robot e i droni sono le novità che solleticano di più la fantasia degli addetti ai lavori e degli appassionati, mentre nel campo delle TV sono già state annunciate tante importanti innovazioni, come lo sviluppo dell’alta risoluzione con video a 4k. Per quanto riguarda il mobile l’attenzione si è focalizzata più che sul lancio di nuovi prodotti – previsti invece per il Mobile Congress di marzo a Barcellona – sul lancio e il perfezionamento di nuovi accessori indossabili con la definitiva integrazione con auto e casa, così da poter tenere tutto sotto controllo ovunque ci si trovi.

LEGGI ANCHE: CES 2014: l’invasione della tecnologia indossabile

Ecco una sintesi dell’evento, in 4 punti.

TV 4k

Il progresso nel comparto delle televisioni non sembra arrestarsi con il perfezionamento della tecnologia delle immagini ad altissima definizione in 4k. A trainare il mercato sono aziende leader nel settore come LG, Samsung e Sony. LG ha presentato la sua nuova offerta di tv 4k con schermo Oled, curvo e con la nuova tecnologia Quantum dots che promette di offrire una gamma di colori più ampia con una migliore saturazione rispetto agli LCD tradizionali. Questa tecnologia pensata anche per il rispetto dell’ambiente non contenendo cadmio o altri metalli tossici, si basa sui nanocristalli in cui ciascun punto emette un colore diverso a seconda delle sue dimensioni. L’immagine in questo modo appare dai colori più vivaci e luminosi e migliorata ancora di più dalle già eccellenti capacità degli schermi IPS 4k Ultra HD dei televisori LG con oltre il 30% in più dei dei colori rispetto ai tradizionali led o LCD. Ulteriori miglioramenti sono anche stati apportati al web os. Samsung ha invece presentato i nuovi televisori in SUHD con il sistema operativo Tizen. La nuova tecnologia di immagine a nanocristalli semiconduttori ad alta risoluzione e fedeltà di colori e contrasto, a detta di Samsung avrà un impatto ambientale migliore e sarà in grado di superare il limite fino a ora denunciato per gli UHD della povertà di contenuti con l’integrazione del sistema operativo Tizen, aperto agli sviluppatori così da permettere l’espansione dei contenuti disponibili compatibili e continuare la connessione con tutto l’ecosistema Samsung. La direzione delle tv è quindi quella verso il 4k con anche Sony, Sharp e Panasonic a lanciare gamme di prodotti dalle altissime risoluzioni e integrazioni con sistemi Os compatibili con Playstation, Google cat e android tv per rendere disponibili più contenuti possibile.

Case e auto sempre più smart

Quello che si immaginava in un futuro fantascientifico di film del passato sta diventando sempre più realtà e come al solito il CES è in grado di mostrarci il futuro più prossimo. Sono numerose le novità nel campo della connessione tra dispositivi elettrodomestici da casa e con l’auto per il controllo a distanza. Un mondo sempre più connesso e controllabile a distanza, magari mentre si è seduti comodi sul proprio divano o durante una pausa dal lavoro. A livello automazione in casa, il leader nel settore Nest ha presentato suite di controllo a distanza e di integrazione con vari dispositivi domestici in collaborazione con numerosi partner come LG, Philips Hue, August, Microsoft e UniKey. I vari sensori permetteranno di programmare tutte le fasi della quotidianità in casa, dall’innaffiare le piante, programmare e controllare a distanza i vari elettrodomestici, l’impianto antincendio, le porte, le finestre e gli allarmi e le serrature controllate con le impronte digitali. La prossima battaglia tecnologica sarà quindi combattuta dai giganti come Apple, Google e Microsoft proprio nell’automazione in casa mostrando l’immagine più tangibile del futuro proprio tra le mura domestiche rese sempre più smart. Anche il settore automobilistico non si sottrae ai principi di interconnessione mobile a distanza e a Las Vegas sono stati già presentati modelli di auto connesse. Case costruttrici come Audi, Volkswagen, Ford e Mercedes hanno mostrato le novità che potrebbero esserci nel comparto automobilistico con accordi con Google, Apple e Microsoft per vere e proprie Android Car e sistemi Apple car play. L’auto sarà capace di gestire da sola tutte le fasi della guida, del riconoscimento di pericoli e ostacoli e sarà sempre connessa a dispositivi di controllo a distanza. Questo business in forte crescita si annuncia in grado di raggiungere il valore di 11 miliardi di dollari e sarà la prossima battagli per i più grandi costruttori.

Dispositivi Indossabili

Se il 2014 è stato l’anno della prima espansione del settore dei dispositivi indossabili, il 2015 sarà l’anno della loro consacrazione, con il lancio di prodotti con ancora più funzioni, linee più di tendenza e maggiori possibilità di interconnessione con casa, lavoro, auto e attività sportive. Orologi, occhiali, spille e altro, sempre più belli da indossare perché destinati a diventare moda per avere successo e si interfacceranno con qualsiasi attività svolta così da poter tenere sotto controllo la nostra salute e l’attività fisica, i social network o funzioni più futuribili come connettersi alla propria casa, avviare elettrodomestici o controllare la propria auto a distanza.

Robot, droni e stampanti 3-D

La robotica è sempre stata la maggiore icona capace di suscitare le più fervide fantasie sul futuro lontano. Si può affermare che quel futuro tanto lontano non è. Il CES 2015 ci mostra come questo sarà il trend del 2015 con tantissime novità nel campo dei robot e dei droni, sia in versione camera drone che in quella di robot trasportatori già utilizzati in prototipi a distanze limitati da colossi come Amazon. I Droni non saranno limitati solo al volo in aria ma potranno operare anche su superficie o in acqua con colossi come ABB Robotics, Doog e Go pro a lavoro su prototipi in continua evoluzione. Il comparto delle stampanti 3-D non è più una novità ma il 2015 ne vedrà ancora di più la diffusione e l’implementazione di tantissime novità sia nelle funzioni che nelle dimensioni. Ci si avvia verso un futuro con la possibilità di rendere questi prodotti disponibili per il mercato di massa, con dimensioni sempre meno generose e funzionalità più diversificate con la possibilità di stampare qualsiasi tipo di materiale, anche il cibo.

LEGGI ANCHE: eBay: droni per le consegne di Amazon? Solo fantascienza

Il 2015 sarà quindi l’anno tecnologico per eccellenza con innovazioni che andranno sempre più incidere la nostra vita quotidiana rendendo tutto più a portata di mano e davvero smart, in grado di cambiare il futuro con un semplice click.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »