Serie A, la griglia di partenza del campionato – Zona Uefa

Ago 12 • SportNessun commento su Serie A, la griglia di partenza del campionato – Zona Uefa

zona uefa

Serie A: vertigini d’alta classifica e lotta senza esclusioni di colpi per un posto nell’Europa League

INTER:inter Rivoluzioni tecniche e societarie in atto per la squadra nerazzurra. I 210 milioni di debiti dell’ormai prossimo ex presidente Moratti saranno saldati dal miliardario imprenditore indonesiano Erick Thohir pronto a rilevare il 65% delle quote societarie. Un autografo da 350 milioni di euro che arriverà dopo ferragosto. L’appuntamento decisivo della settimana scorsa è slittato per motivi tecnici dovuti alla necessità di limare e scambiarsi nuovamente la bozza del contratto. Un’operazione necessaria che ha fatto storcere il naso ai tifosi scontenti dell’approdo dell’indonesiano in società.
Mazzarri invece piace e sembra l’uomo giusto per la rinascita interista. “Full metal walter e generale di ferro” gli epiteti assegnati al tecnico livornese capace di stravolgere gli assetti tattici di una squadra che dall’apice del triplete ha subito una inarrestabile declino in classifica e in europa.

MERCATO VOTO 7: Ripartire dai giovani contando sull’esperienza dei veterani è la formula scelta per la stagione 2013/2014. Icardi e Belfodil pronti al debutto con la speranza dei tifosi che il tecnico Mazzarri sappia valorizzarli come fece con Cavani al Napoli. Campagnaro e Andreolli scelte affidabili per chiudere quelle falle che l’anno scorso hanno dato troppi problemi a Stramaccioni.
Spiacevoli ma necessarie le cessioni di Cassano al Parma e di Stankovic alla Fiorentina  perché poco graditi a Mazzarri. Incomprensibile la cessione di Donati, ottimo campionato under 21, al Leverkusen.

PROBABILE FORMAZIONE: 3-5-2: Handanovic; CAMPAGNARO, Samuel, Juan Jesus; Nagatomo, Kovacic, Cambiasso, Guarin, Pereira; Palacio, ICARDI.

UDINESE:Logo-Udinese-calcio1 40 anni di carriera per Francesco Guidolin che non resiste alla voglia di continuar ad allenare una piazza che gli regala grandi soddisfazioni. Con la vittoria sul Siroki prosegue il cammino per l’accesso all’europa League che ora dovrà incontrare i cechi dello Slovan Liberec.
Una stagione di anniversari se si pensa che questo sarà il decimo anno di Totò Di Natale (vorrei collegare il link dell’articolo sul rinnovo di Di Natale) in maglia bianconera. Senza dimenticare che lo Stadio “Friuli” cambierà veste nella prossima stagione con i lavori di rinnovo iniziati il 5 giugno. Gli occhi però sono tutti puntati su Luis Muriel. In molti credono che potrà esser l’anno della consacrazione del colombiano dopo aver assistito ad un finale esaltante di stagione.

MERCATO VOTO 8 : Il patron Pozzo ha abituato i suoi tifosi a perdere ogni anno un proprio beniamino ma quest’anno, nonostante le offerte ricevute per Muriel, Basta e Di Natale, puntualmente il presidente ha respinto la proposta al mittente. La cessione di Benathia  è stato l’unico danno collaterale, dovuto più alla volontà del giocatore che a quello della società. Un voto sulla fiducia per i nuovi anche perché il team scout dell’Udinese ha sempre garantito nuovi fenomeni e non sarà da meno anche quest’anno con gli innesti di Nico Lopez, ex Roma, Jadson, ex Botafogo e Widmer , ex Granada.

PROBABILE FORMAZIONE: 3-4-1-2: BENUSSI; Danilo, Heurtaux, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Gabriel Silva; LAZZARI; Muriel, Di Natale

ROMA:stemma-roma-calcio Tensioni e scintille nel precampionato giallorosso dove tiene banco probabilmente ancora la cocente delusione per la finale di coppa Italia persa a vantaggio dei tanto odiati cugini della Lazio. Anno nuovo assetto tattico-tecnico nuovo: questa sembra il leit motiv degli ultimi anni romani.
Tre anni fa il tiki-taka di Luis Enrique, l’anno scorso il 4-3-3 di Zeman, una storia d’amore finita prima del tempo con il subingresso di Andreazzoli che non ha fatto male, per non essere un allenatore di prima fascia, e quest’anno la vota del chitarrista Rudi Garcia che promette vittorie su tutti i fronti. La fiducia non sarà di certo il sentimento preferito della dirigenza americana capitanata da James Pallotta. AL 99% ultima stagione per il capitano Francesco Totti. Alla presentazione delle nuove maglie commozione e un velo di tristezza per il pupone nell’annunciare che quella di quest’anno sarà l’ultima maglia giallorossa che indosserà.

MERCATO VOTO 7,5: La cessione di Marquinhos ha rimpinguato di ben 35 milioni le casse della Roma. Precisi per pagare il centrocampista Strootman, ex PSV, l’esterno Maicon, ex Manchester City, che insieme a Benathia ,ex Udinese, e il portiere De Sanctis, ex Napoli, blinderanno la difesa giallorossa e l’attaccante Gervignho dall’Arsenal desiderato fortemente da Garcia. Borriello, rientrato dal prestito genoano, cercherà di riscattarsi dopo la prima deludente esperienza giallorossa.

PROBABILE FORMAZIONE: 4-3-3: DE SANCTIS; MAICON, Castan , BENATIA, Balzaretti; STROOTMAN, De Rossi, Pjanic , Lamela, Osvaldo, Totti.

LAZIO:lazio La vittoria della Coppa Italia conferma le qualità di una Lazio che si affermò già all’ inizio dello scorso campionato come potenziale anti-Juve. In attesa della finale di Roma per la Super Coppa Italiana parecchie polemiche sono sorte sul luogo da stabilire, terminate poi con la scelta della sede della squadra vincitrice della Coppa Italia.
Il poliglotta Petckovic confermatissimo anche quest’anno e pronto a sognare e a puntare l’Europa che conta per i suoi ragazzi, senza dimenticare che facilmente potrà metter i bastoni tra le ruote alle pretendenti al titolo come fece già un anno fa.

MERCATO VOTO 6,5: Squadra che vince non si cambia. Lotito riesce a trattenere la sua punta di diamante Hernanes, richiestissimo nel mese di Luglio. La squadra però, come dimostrato nelle ultime amichevoli, risulta ancora Klose dipendente. Utile per Petckovic quindi un ricambio di qualità senza dover spender troppo. I biancocelesti sulla mediana puntano molto sul neo acquisto Biglia, in arrivo dall’Anderlecht, pronto a spodestare l’uruguagio Gonzales.

PROBABILE FORMAZIONE: 3-4-2-1: Marchetti; NOVARETTI, Biava, Radu; Konko, BIGLIA, Ledesma, Lulic; Candreva, Hernanes; Klose.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »