Mondiali di Basket Spagna 2014, parte la caccia agli Stati Uniti

Ago 29 • SportNessun commento su Mondiali di Basket Spagna 2014, parte la caccia agli Stati Uniti

Mondiali di Basket Spagna 2014

Inizia il Mondiale di basket Spagna 2014 con gli Stati Uniti super favoriti e la Spagna che insegue lo storico trofeo in casa.

Ci saranno tante assenze, tanti campioni rimasti a casa o forzatamente o per scelta ma i Mondiali di Basket Spagna 2014 restano sempre una competizione di grande interesse e tra le più spettacolari.

Saranno 24 squadre a contendersi il trofeo continentale, tra cui le solite note super favorite, storiche outsider e sorprese più forcloristiche che reali contendenti. Numerosi saranno i campioni sul parquet (soprattutto quelli made in Usa) capaci di calamitare sempre grande attenzione mediatica e tanti tifosi sugli spalti.

Le partite si disputeranno nelle città di Madrid, Barcellona, Barakaldo, Siviglia, Granada e Las Palmas.

I favoriti

Favoriti d’obbligo sono gli Stati Uniti che nonostante le tante assenze tra cui Kobe Bryant, Lebron James, Kevin Durant e Chris Paul potranno schierare sul parquet giocatori di livello mondiale come James Harden, Stephen Curry, Derrick Rose  e tanti altri dallo strapotere fisico e tecnico con cui sarò difficile accoppiarsi per ogni avversario.  Tra i giovani sicuramente da tenere sotto osservazione sarà Anthony Davis capace di crescere vertiginosamente anno dopo anno e diventare già uomo franchigia per i New Orleans Hornets.
Assenza forzata sarà quella di Paul George colpito da un gravissimo infortunio durante la preparazione al mondiale che lo terrà fuori per un intero anno.

Sfida per il Podio

Avversario di primo piano per gli Stati Uniti sarà la Spagna, padrone di casa, che vorrà finalmente conquistare un trofeo importante davanti ai propri tifosi, spinta dal talento di Serge Ibaka, i fratelli Gasol Navarro, Rodriguez, Fernandez e Rubio.
Per la Francia campione d’Europa sarà molto pesante l’assenza di Tony Parker trascinatore dei transalpini alla conquista del trofeo continentale e protagonista anche nella straordinaria cavalcata vero il trofeo Nba 2014 dei San Antonio Spurs. A trascinare i francesi ci saranno comunque i due giocatori Nba Boris Diaw e Nicolas Batum.
Anche per l’Argentina sarà pesante l’assenza dell’altra stella dei San Antonio Spurs Manu Ginobili che, bloccato da un infortunio, ha deciso di non partecipare al Mondiale.

Gli outsider

Tra le outsider si possono citare il Brasile alla ricerca sempre della consacrazione definitiva dei non più giovani Barbosa, Varejao e Splitter; la Serbia che cerca la rivincita dopo un europeo al di sotto delle attese e l’Australia dei tanti giocatori Nba tra cui il giovane ma già molto apprezzato Dante Exum.

Squadra simpatia del mondiale sarà quella delle Filippine, capace di schierare dopo un lungo corteggiamento, la bizzarra stella dei Brooklyn Nets, ora free agent, Andray Blatche scopertosi filippino per contratto con l’approvazione del Parlamento di  Manila e grazie alle regole Fiba.

I gironi

L’inizio del mondiale per gli Usa si presenta alquanto in discesa complice il Gruppo C alquanto semplice con la Turchia come unica avversaria di livello. Il gruppo più ostico è quello A con Spagna, Francia, Brasile e Serbia a giocarsi le prime posizioni per evitare avversari scomodi del gruppo B in cui si contenderanno le prime posizioni Argentina, Croazia e Grecia. Nel gruppo D la favorita dovrebbe essere l’Australia con la solita Lituania pronta a rappresentare la classica mina vagante.

GIRONE A: Brasile, Egitto, Francia, Iran, Serbia, Spagna

GIRONE B: Argentina, Croazia, Grecia, Filippine, Porto Rico, Senegal

GIRONE C: Rep. Dominicana, Finlandia, Nuova Zelanda, Turchia, Ucraina, Stati Uniti

GIRONE D: Angola, Australia, Corea del Sud, Lituania, Messico, Slovenia

Azzurri

Grande assente della competizione è l’Italia che, per l’ennesima volta, è stata incapace di sfruttare l’enorme talento di una generazione di giovani per la prima volta da Nba. Il movimento cestistico nazionale è in piena ricostruzione, l’appuntamento per gli azzurri di Datome, Gentile, Belinelli, Gallinari e Bargnani sarà per gli europei 2015 quando i nostri saranno chiamati alla prova del nove.

Programmazione tv

Le partite dei mondiali spagnoli saranno trasmesse in esclusiva per l’Italia da SportItalia (canale 153 del digitale terrestre) che rappresenterà la rete italiana principale per l’evento.

Ecco la programmazione dei primi tre giorni

Sabato 30 agosto:
ore 12.30 Croazia-Filippine
ore 14.00 Nuova Zelanda-Turchia
ore 15.30 Egitto-Serbia
ore 18.00 Francia-Brasile
ore 20.00 Messico-Lituania
ore 21.30 USA-Finlandia
ore 22.00 Iran-Spagna (in differita alle 11.30 del 31 agosto)

Domenica 31 agosto:
ore 13.30 Argentina-Croazia
ore 15.30 Serbia-Francia
ore 17.30 Slovenia-Messico
ore 20.00 Filippine-Grecia
ore 21.30 Turchia-USA
ore 22.00 Spagna-Egitto (in differita alle 10.30 del 1 settembre)

Lunedì 1 settembre:
ore 12.30 Croazia-Senegal
ore 15.30 Iran-Serbia
ore 00.00 Brasile-Spagna (in differita di due ore)

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »