Mondiale Brasile 2014: Nike vs Adidas a suon di spot

Giu 10 • SportNessun commento su Mondiale Brasile 2014: Nike vs Adidas a suon di spot

Brasile 2014 Nike Adidas spot

L’evento sportivo più seguito al mondo rappresenta una ghiotta occasione per i brand di mettersi in mostra anche fuori dal campo da gioco.

Il calcio è lo sport più diffuso al mondo, ma un conto è giocare in strada da ragazzini, con il pallone sgonfio e le porte create con gli zaini scolastici, un altro è partecipare ai Mondiali. È il sogno di ogni calciatore, e quest’anno ha un sapore diverso, essendo ospitato dal Paese calcistico per eccellenza, patria di Pelè, Ronaldo e tanti altri campioni di oggi e di ieri. Vestire la maglia della propria nazionale e cantare l’inno prima del fischio d’inizio è un’emozione indescrivibile, destinata ad una ristrettissima cerchia di persone, la cosiddetta élite del calcio.

Non solo calcio

Diciamoci la verità: i Mondiali di Calcio non sono solo una competizione sportiva, ma anche un grande evento mediatico e commerciale, che consente ai grandi brand multinazionali di presentare nuovi prodotti e servizi, cercando di personalizzare al massimo il messaggio in maniera originale. Un po’ come accade con il Super Bowl, altro evento di rilevanza mondiale durante il quale tutti i grandi marchi si sfidano a suon di milioni di dollari per acquistare uno spazio nell’“Half time show”, realizzando alcuni dei migliori spot pubblicitari della storia.

Due brand che si danno battaglia a suon di spot in occasione del mondiale brasiliano sono i due colossi dell’abbigliamento sportivo, Nike e Adidas, che stanno bombardano web e media tradizionali di pubblicità eccezionali.

Nike

L’azienda, che prende il nome dalla dea omonima della mitologia greca, è oggi il primo produttore mondiale di accessori e abbigliamento sportivo, soprattutto per il calcio, il basket, il tennis e molte altre discipline sportive. Da sempre, però, è anche leader nel settore dell’advertising, grazie a testimonial d’eccezione e qualità di realizzazione.

La campagna pubblicitaria realizzata in occasione dei Mondiali in Brasile 2014 è stata spalmata in più spot, anche se parlare di spot pubblicitario è riduttivo. Sarebbe più corretto, infatti, chiamarli cortometraggi, perché per struttura narrativa, regia e fotografia sono molto più vicini al cinema che non alla pubblicità.

Vi riproponiamo di seguito gli ultimi due, che sono dei veri capolavori.

Il primo è Winner Stays, uno spot di quattro minuti che vede la partecipazione di alcun dei più forti e rappresentavi calciatori del mondo, come Cristiano Ronaldo, Neymar Jr., Wayne Rooney, Zlatan Ibrahimović, Gerard Piqué, Gonzalo Higuaín, Mario Götze, Eden Hazard, Thiago Silva, Andrea Pirlo, David Luiz, Andrés Iniesta, Thibaut Courtois, e Tim Howard.

Poche ore fa la Nike ha diffuso un nuovo video, The Last Game, un cortometraggio d’animazione di straordinaria bellezza. In futuro i campioni del calcio verranno rimpiazzati da cloni perfetti, che non corrono rischi. Ma nel calcio vince chi rischia tutto (#RiskEverything).

A dimostrarlo, in versione cartoon, ci pensano Cristiano Ronaldo, Wayne Rooney, Neymar Júnior, Zlatan Ibrahimović, Andrés Iniesta, David Luiz, Franck Ribéry, Tim Howard e Ronaldo “il Fenomeno”.

Adidas

L’azienda tedesca creata da  Adolf “Adi” Dassler  (Adidas è l’unione del nome e del suo cognome) nel 1920 è uno dei marchi sportivi più famosi al mondo, e può vantare di essere sponsor tecnico di alcuni dei principali club calcistici europei, come il Bayern Monaco e il Real Madrid. in continua competizione con la Nike, anche la campagna pubblicitaria Adidas per il Mondiale in Brasile è spettacolare.

Punta di diamante del parco atleti sponsorizzati da Adidas è, senza dubbio, Lionel Messi, campione in forza al Barcelona e alla nazionale Argentina, protagonista degli spot All in or nothing.

Mentre questo spot è “serio”, interessati a mettere in risalto il marchio e i suoi atleti più che a raccontare una storia, con “House Match” l’azienda ha puntato tutto sul divertimento. Protagonisti dello spot le leggende del calcio David Beckham e Zinedine Zidane, che si sfidano con Gareth Bale e Lucas Moura…in casa dell’ex campione del Manchester United e del Real Madrid.

In attesa di sapere chi alzerà la tanto agognata Coppa al cielo, possiamo affermare che, dal punto di vista della comunicazione, a contendersi la vittoria fino alla fine saranno Nike e Adidas.

Per tutti gli altri, non c’è gara. 

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »