Lite tra SSC Napoli e Ordine dei Giornalisti

Lug 14 • SportNessun commento su Lite tra SSC Napoli e Ordine dei Giornalisti

L’Ordine dei Giornalisti in difesa di Andrea Ramazzotti, inviato del Corriere dello Sport-Stadio


Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti esprime solidarietà ad Andrea Ramazzotti, inviato del Corriere dello Sport-Stadio, al quale il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, non ha concesso l’accredito per seguire il ritiro della squadra

Un comportamento considerato scorretto, non motivato, lesivo della libertà d’espressione del giornalista sportivo Andrea Ramazzotti. Un’accusa pesante, che non ha tardato a suscitare polemiche. A cominciare proprio dal Presidente dell’Ordine Enzo Iacopino, che ha gettato benzina sul fuoco:

Ribadiamo con forza quanto dovrebbe essere generalmente noto, un giornalista non deve far felice il potente di turno, ma raccontare ciò che succede. Il giornalista risponde alla propria coscienza, ai lettori e al direttore del giornale. Non ai presidenti di un club

Questa mattina è arrivata finalmente la risposta ufficiale del Club partenopeo, impegnato nel ritiro a Dimaro, in Trentino Alto Adige.

“La SSCN, in riferimento alle note dell’Ordine dei Giornalisti e dell’USSI, sulle presunte gravi scorrettezze fatte dal Napoli nei confronti della “libertà di informazione” da “tutelare”, note che addebitano al Napoli il mancato accredito ai giornalisti del Corriere dello Sport al campo di allenamento di Dimaro, precisa che non esiste alcun atteggiamento discriminatorio nei confronti di alcun giornalista, ma soltanto una presa di posizione tra editore (presidente) ed editore. Una divergenza di visione imprenditoriale e’ la causa dell’interruzione dei i rapporti con la testata Corriere dello Sport. Andrea Ramazzotti è un ottimo giornalista stimato dalla SSCN per la sua serietà e correttezza”.

Il mancato accredito è motivato da scelte imprenditoriali, che vanno al di là, quindi, della figura del giornalista coinvolto. Nel passaggio successivo, si fa riferimento alla polemica nata pochi giorni fa tra la SSC Napoli, il giornalista Alciato e l’emittente satellitare Sky, per alcune domande rivolte al calciatore Edinson Cavani durante la Confederations Cup considerate scorrette dalla società di De Laurentiis. Al termine della nota si legge:

La SSC Napoli ha il diritto di contestare l’operato di un giornalista, considerato scorretto, senza per questo pregiudicarne la sua libertà di espressione

Siamo sicuri che questo comunicato susciterà ancora altre polemiche, con l’esperto di turno che non disdegnerà di utilizzare l’arma della “libertà d’informazione”, spesso sventolata come una bandiera ma mai difesa fino in fondo.


Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »