Europa League: stasera Inter-Stjarnan e Torino-RNK Spalato

Ago 28 • SportNessun commento su Europa League: stasera Inter-Stjarnan e Torino-RNK Spalato

europa league inter torino

Questa sera ritorno dei preliminari di Europa League: l’Inter ospita lo Stjarnan a San Siro, il Toro aspetta l’RNK Spalato in casa dopo lo 0-0 dell’andata.

A una settimana di distanza dai match d’andata, Inter e Torino questa sera si giocano la qualificazione alla fase finale dell’Europa League. I nerazzurri di Mazzarri ospitano la modestissima formazione islandese dello Stjarnan a San Siro dopo il netto 3-0 ottenuto fuori casa. Molto più tesa e indecisa la sfida del Torino che, all’Olimpico, attende i croati dell’RNK Spalato. Lo 0-0 di sette giorni fa ha complicato più del previsto i piani di Ventura che, ancora senza Cerci (sempre più lontano dai granata e dall’Italia), cercherà di riportare il Toro nella fase finale di una competizione continentale.

Inter-Stjarnan, Mazzarri alla Trap: “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”

Sembra già segnato in positivo il destino dell’Inter contro lo Stjarnan. I gol di Icardi, Dodò e D’Ambrosio in Islanda non lasciano molte speranze agli uomini di Sigmundsson che questa sera metteranno per la prima volta nella storia piede a San Siro, dove sono attesi più di 35.000 tifosi.
Eppure l’allenatore nerazzurro, Walter Mazzarri, non si sbilancia e tiene alta la concentrazione:

Ho chiesto ai ragazzi di scordare il vantaggio, e di fare una partita da Inter. Festeggeremo il primo obiettivo stagionale solo dopo la vittoria, per ora dobbiamo pensare a fare una bella partita. Chi ha responsabilità non dà nulla per scontato. Prendo ad esempio Trapattoni che ha sempre detto ‘Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco’.

Nonostante ciò, Mazzarri non rinuncia ad un po’ di sano turn over anche in vista dell’esordio in campionato, proprio contro il Torino. A proposito della formazione da schierare questa sera, l’ex tecnico di Sampdoria e Napoli ha detto:

L’allenatore ogni partita fa le scelte più consone, chiaro che se si gioca dopo due giorni fai delle scelte, non turn over, ma scelte del momento, idonee alla partita. Questo concetto varrà sempre, finché la squadra giocherà tre competizioni. Ho tre dubbi, ma devo valutare anche il Torino. I ragazzi sanno che verranno scelti se staranno meglio del collega di ruolo. Giocheranno di sicuro Carrizo, Osvaldo che ha bisogno di minutaggio seguendo i ritmi della squadra. Stesso discorso per Nagatomo, quindi D’Ambrosio o Jonathan che valuterò oggi. In difesa merita di giocare Andreolli.

Torino-RNK Spalato, Ventura: “Sarebbe qualificazione storica”.

Se Mazzarri cambia, Ventura ci va cauto non solo con le parole e conferma la fiducia al suo fidato attaccante, Paulo Vitor Barreto. Come all’andata, infatti, il tecnico genovese dà spazio all’ex punta del Bari affiancato stavolta dal nuovo acquisto Fabio Quagliarella, pronto all’esordio in granata dal primo minuto. Dopo lo 0-0 di Spalato, il Toro non può più permettersi distrazioni. Tra i convocati, ancora una volta non figura Alessio Cerci, già con i bagagli in mano per una destinazione che per ora resta ignota.
A prescindere dai dubbi di formazione e di calciomercato, comunque, i granata sono chiamati a scrivere la storia e a tornare in Europa dopo troppi anni di assenza. Ventura questo lo sa molto bene:

Credo sia esagerato definirla la partita più importante della mia carriera, ma nessuno qui nasconde il peso di una qualificazione che potrebbe risultare storica. Vogliamo proseguire il percorso iniziato in questi anni che ci vede continuare a crescere ormai dall’estate 2011, dalla B a questi playoff per l’Europa League.

L’appuntamento con Inter e Torino è per questa sera: il calcio di inizio a San Siro è previsto per le 20.45, all’Olimpico per le 20.30. Entrambe le partite saranno trasmesse in diretta e in esclusiva su Premium Calcio.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »