Mr. Hublot, Oscar come Miglior Cortometraggio d’animazione, finisce su Youtube

Mar 4 • SpettacoliNessun commento su Mr. Hublot, Oscar come Miglior Cortometraggio d’animazione, finisce su Youtube

Destinato esclusivamente alla proiezioni in piccole sale, il corto è stato caricato e pubblicato su Youtube

Mr. Hublot è un cortometraggio d’animazione di produzione Lussemburghese-Francese realizzato da Laurent Witz, divenuto famoso grazie a questo piccolo capolavoro che gli è valso il premio Oscar come Miglior Cortometraggio d’Animazione, battendo la temibile concorrenza della Disney, in gara con “Tutti in Scena!”.
Mr. Hublot è un uomo che vive in un piccolo appartamento situato in un’affollata città futuristica affollata. Chiaramente affetto da DOC, ovvero disturbo ossessivo compulsivo, l’uomo dagli strani occhiali e il contatore sulla fronte è un maniaco dell’ordine. Forse involontariamente ispirato allo Sheldon Cooper della popolare sit-com americana “The Big Bang Theory”, Mr. Hublot accende e spegne le luci diverse volte prima di andare a letto, e trascorre le giornate a raddrizzare le foto appese alla parete e ad ordinare i libri negli scaffali.
La sua vita subisce un brusco cambiamento nel momento in cui, dalla finestra della sua casa, vede un piccolo cane-robot, solo in strada, al freddo e senza riparo dalla pioggia. Quando un camion per lo smaltimento dei rifiuti raccoglie gli scatoloni nei quali il cane-robot è solito ripararsi per triturarli, Mr. Hublot corre in strada – non dopo aver acceso e spento le luci a ripetizione – per andarlo a salvare. Giunto in ritardo, si ritrovo solo, in strada, a fissare il camion che si allontana. Poco dopo, però, il cane-robot gli si avvicinia si accuccia accanto a lui. Mr. Hublot, intenerito, lo prende e lo porta a vivere in casa sua.
Non aveva calcolato, però, che un cucciolo di cane, anche se robot, tende a crescere, nel caso specifico a dismisura.

Disordine, danni all’appartamento, caos. Urge fare una scelta. Munito di attrezzi da lavoro, Mr. Hublot si avvicina al suo cagnolino.

Come andrà a finire? Beh, per scoprirlo basta spingere play al video qui in basso. Buona visione.

http://youtu.be/KT3C2kdMHOs

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »