La parabola di Nigella Lawson, dal successo allo scandalo

Dic 20 • SpettacoliNessun commento su La parabola di Nigella Lawson, dal successo allo scandalo

Nigella Lawson Divorzio Cocaina

Famosa in tutta Europa per i suoi programmi di cucina, la cuoca televisiva è al centro di uno scandalo che rischia di distruggerla

Forse è vero che i soldi non fanno la felicità, anche quando sono proprio tanti. Il proverbiale modo di dire vale almeno per Nigella Lawson, da mesi al centro della cronaca e del gossip a causa del turbolento divorzio con il miliardario Charles Saatchi.

Tutto ha inizio lo scorso luglio, quando viene pubblicata una foto che ritrae Saatchi mentre stringe le mani al collo di sua moglie, famosa cuoca televisiva britannica.
Una bomba mediatica, un caso eclatante che in poche ore infiammò i social network di tutto il mondo.
Il noto collezionista d’arte si scusò pubblicamente, annunciando l’imminente divorzio. Nelle sue parole, però, anche una velata polemica nei confronti della Lawson:

Sono deluso che lei non abbia fatto commenti per spiegare che io detesto ogni tipo di violenza contro le donne e che non ho mai alzato un dito contro di lei. Mi dispiace che abbiamo litigato, e mi dispiace che lei fosse turbata. Mi dispiace ancora di piú che questa sia la fine del nostro matrimonio.

È la fine di un matrimonio durato dieci anni, che aveva reso la coppia una delle più invidiate, ricche e chiacchierate del Regno Unito. Per entrambi si trattava di seconde nozze: vedova lei, divorziato lui. Ma come spesso accade, le separazioni acuiscono i dissapori, e spingono i protagonisti a liberarsi di sassolini nelle scarpe e scheletri nell’armadio.

Qualche settimana fa, infatti, Saatchi ha lanciato un’accusa nei confronti di Nigella che ha riacceso i riflettori sulla coppia. Stando alle dichiarazioni del fondatore della Saatchi & Saatchi pare che la Lawson sia dipendente dalla cocaina.

Tutto nasce da un processo per frode che coinvolge le sorelle Francesca ed Elisabetta Grillo, di origine italiane, che per anni hanno prestato servizio in casa dei due ex coniugi. Le due donne sono state accusate di aver utilizzato impropriamente una carta di credito aziendale, per un ammontare di 685 mila sterline. Durante la fase preliminare, è stata depositata come prova una email nella quale Saatchi dichiara di credere alla versione delle due donne, ovvero che quei soldi erano una sorta di merce di scambio tra loro e Nigella per tenere segreta la dipendenza di quest’ultima da sostanze stupefacenti.

È di poche ore fa la notizia dell’assoluzione delle sorelle Grillo che, durante il processo, hanno confermato l’abuso di droghe da parte della Lawson, che autorizzava ogni volta le spese folli delle due ex assistenti domestiche, in cambio del silenzio.
Francesca e Elisabetta hanno dichiarato che la cuoca televisiva aveva una dipendenza da cocaina, antidepressivi come Tazepam e Xanax, e cannabis, il cui utilizzo era permesso anche ai figli.

Messa all’angolo, Nigella ha dichiarato di aver fatto uso di cocaina solo una volta durante il suo matrimonio con Saatchi e sei volte durante il periodo della malattia che portò poi alla morte del suo primo marito, John Diamond; versione, questa, giudicata falsa da Elisabetta.

Conosciuta in tutto il mondo come una donna semplice, amante del buon cibo e sempre sorridente, con questa storia di violenze domestiche e abuso di droghe Nigella ha lasciato “l’amaro in bocca” a milioni di fan in tutta Europa.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »