WhatsApp e la rivale giapponese, Line

Set 17 • Social1 commento su WhatsApp e la rivale giapponese, Line

Arriva anche in Italia la rivale giapponese del colosso della messaggistica istantanea WhatsApp, Line


Grazie agli smartphone ed agli abbonamenti per la connessione a internet da mobile, gli sms sono sempre meno usati. Quella che fino a 15 anni era considerata una vera rivoluzione della comunicazione, oggi è diventato uno strumento obsoleto.

Fino ad oggi, a farla da padrona nel settore della messaggistica istantanea via web è stata WhatsApp, un’applicazione disponibile per tutte le piattaforme mobile che consente l’invio di messaggi, anche multimediali, gratis, sfruttando la connessione internet, che oggi conta circa 300 milioni di utenti attivi.

In molti in questi mesi hanno provato a spodestarla dal trono di regina del settore, ma senza ottenere grandi risultati. Pensiamo a Viber, o WeChat.

Oggi, però, c’è una nuova concorrente che si prepara a dare filo da torcere a WhatsApp; stiamo parlando di Line, applicazione giapponese che arriva finalmente in Italia con l’obiettivo di rivoluzionare il modo in cui pensiamo alla messaggistica istantanea, ma non solo. Infatti, la vera novità che rischia seriamente di far tremare il colosso californiano è la possibilità di effettuare anche videochiamate, sfruttando sempre la connessione dati del proprio smartphone. Altra novità, la possibilità di inviare emoticons per indicare il proprio stato d’animo, con una grafica in stile manga giapponese.

Per il suo lancio in Italia, l’azienda ha pensato bene di puntare, in qualità di testimonial, su un volto molto noto tra i giovani: Emma Marrone.

Riuscirà Line a scalfire il potere di WhatsApp?


Licenza Creative Commons

Related Posts

One Response to WhatsApp e la rivale giapponese, Line

  1. […] una volta il “messaggino” scritto col cellulare. Ora, a trionfare sono WhatsApp, Facebook e gli altri sistemi di messaggistica istantanea (e, soprattutto, gratuita). Secondo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »