Giochi sessuali con il proprio partner: fondamentali per un rapporto duraturo

Ott 6 • Curiosità, PopularNessun commento su Giochi sessuali con il proprio partner: fondamentali per un rapporto duraturo

Alla scoperta di una delle attività più apprezzate dagli italiani

Fare sesso è certamente tra le attività più apprezzate. Si sperimenta e si conosce, ci si confronta con il proprio partner in un’atmosfera suggestiva che sembra essere cucita proprio a misura di coppia. In fondo il desiderio di trasgressione è comune un po’ a tutti noi, e con ogni probabilità distribuito in egual misura tra uomini e donne (già, nonostante voglia far credere il contrario, anche il gentil sesso non se la cava affatto male in quanto ad inventiva!).
Proprio sull’onda di questo fenomeno abbiamo assistito al proliferare di sexy shop e di e-commerce dal sapore un po’ “hot”, che nella loro clientela un po’ spavalda e un po’ curiosa trovano la loro stessa ragion d’essere. D’altronde è inutile negarlo: se questi punti vendita esistono e si moltiplicano, evidentemente ci sono sempre più clienti desiderosi di stuzzicare e alimentare la loro curiosità erotica di fondo!

Ebbene, quali sono questi giochi sessuali (più formalmente conosciuti come giochi erotici) capaci di potenziare l’appeal di coppia? Occorrono sempre dei prodotti mirati al proprio seguito, o alla fin fine basta il solo “elemento fantasia” per raggiungere questo agognato obiettivo?

Un vero e proprio cult dei giochi erotici di coppia è quello della “Lolita”. C’è il professore serio e un po’ sulle sue, e dall’altra parte quell’allieva maliziosa dal fisico particolarmente prorompente. Il gioco consiste nel fatto che tanto la donna quanto l’uomo assumano la loro rispettiva parte: lei mette in atto una serie di atteggiamenti che stuzzichino la curiosità erotica del suo prof. e l’insegnante, dal canto suo, non può che cedere alla tentazione dapprima togliendosi i seriosi occhiali di dosso, poco dopo avvicinandosi alla sua studentessa e poi… sarà quel che ne verrà!

Sulla falsa riga di “Nove settimane e mezzo”, laddove un incredulo Mickey Rourke assistiva allo spogliarello di una seducente Kim Basinger, troviamo un altro gioco erotico molto in voga da tempi immemori: la donna si abbiglia con tanto di sottoveste bianca e calze autoreggenti, mentre l’uomo non deve far altro che starsene seduto su di un letto o di una sedia. Lo spogliarello, che ha inizio sulle incomparabili note di “You Can Leave Your Hat On” di Joe Cocker non potrà che concludersi come ciascuno di noi può immaginare!

Altra tecnica di gioco è data dall’imitazione del popolare gioco Guardia e Ladri. E si sa, non esiste guardia al mondo che non abbia al suo cospetto un accessorio imprescindibile: le manette. Ecco dunque che la guardia (lui) arresta la cattiva ladruncola (lei) che ha irresponsabilmente tentato di introdursi in una proprietà privata. Una volta scongiurato il pericolo che la ladra possa ribellarsi, la guardia può anche procedere con l’appoggiarla sopra una superficie e solo dopo approfittare della sua immobilità per dar vita al gioco erotico più adatto a quella particolare circostanza! Una punizione bisognerà pur dargliela, no?

E che dire dell’improvvisato arrivo dell’idraulico impersonato dal lui della situazione? Che poi si preferisca la veste dell’elettricista, dell’operaio o del tecnico della caldaia non importa: quel che conta è creare un incontro-scontro ideale, capace di provocare in lei l’insaziabile desiderio di consumare un rapporto.

Come abbiamo avuto modo di constatare non è affatto necessario munirsi di accessori costosi per creare il gioco erotico perfetto. Anche se è chiaro che l’utilizzo di oggettini vari dà sicuramente modo di arricchire e personalizzare l’ambiente. L’elemento a cui invece non ci si può proprio sottrarre è quello chiamato “fantasia”, vero e proprio motore dei giochi sessuali più intensi e originali di sempre!

Licenza Creative Commons

Related Posts

« »