The Lady: focus sulla figura delle youtuber

Apr 1 • ModaNessun commento su The Lady: focus sulla figura delle youtuber

I nuovi modelli di oggi, ragazze comuni che attraverso i social trasmettono il proprio look e il proprio pensiero. Vediamo insieme ad Eleonora Tani, in arte The Lady, cosa si cela dietro i video che caricano su YouTube

Quante ragazze sono stanche di avere i soliti prototipi di bellezza con cui confrontarsi? La figura femminile caratterizzata dalle forme 90-60-90, tipica delle dive hollywoodiane, è oltremodo sorpassata. Per un lunghissimo arco di tempo, infatti, gli esempi da seguire in fatto di stile e bellezza sono stati personificati dalle stelle del cinema e dalle protagoniste delle passerelle di grandi stilisti.

Facendo parte di una realtà completamente estranea a quella in cui viviamo noi “comuni mortali”, queste portatrici di outfit e make up all’ultimo grido hanno da sempre reso irrealizzabili i sogni di milioni di ragazze, le quali, confrontandosi con tali Veneri, hanno trovato in tutti questi anni molte difficoltà nel tentativo di imitarle.

Oggigiorno, paradossalmente, sono ragazze comuni che incarnano la moda e la rappresentano, perlopiù instagrammer e youtuber. Questa figura si sta facendo strada sempre con più facilità grazie all’immediatezza, all’efficacia e alla semplicità della trasmissione del loro linguaggio. Dispensatrici di buoni consigli, le youtuber altro non sono che ragazze comuni con la particolarità di avere abilità nel campo dell’abbigliamento e del make up.

Con molta naturalezza mettono a nudo la propria vita personale, ma soprattutto affrontano tematiche, quali tendenze in fatto di indumenti e novità dei cosmetici, attraverso dei video personali nei quali si rivolgono al proprio pubblico in maniera del tutto spontanea. Questo modo di fare è ciò che permette alle youtuber di salire in cima alla lista dei modelli da seguire perché le rende così reali tanto da credere che imitarle sia possibile.

Per capire meglio come si diventa e cosa significa essere una youtuber, intervistiamo Eleonora Tani, studentessa universitaria, come molte altre, di origini romane che sul suo canale “The Lady” registra oltre 14000 iscritti e che presenta più di 7000 visualizzazioni per ogni video caricato.

Ciao Eleonora, come prima cosa vogliamo ringraziarti per averci dato la possibilità di conoscere meglio te e ciò che fai. Partendo dall’inizio di quella che possiamo definire “la tua carriera”, come ti è venuta l’idea di diventare youtuber?

Grazie a voi per avermi proposto questa intervista. L’idea di aprire un canale tutto mio la coltivavo da anni poiché sono sempre stata, e lo sono tuttora, una grande appassionata di YouTube come utente e non solo come creator. YouTube rappresenta il miglior mezzo per poter comunicare qualcosa e così, circa un anno e mezzo fa, decisi che era arrivato il momento di avere uno spazio tutto mio dove poter trasmettere ciò che volevo. Questo progetto mi ha aiutata ad abbattere lo scoglio della timidezza e per tale ragione sono contentissima di aver preso quella decisione. Da subito il feedback è stato molto positivo e per me il rapporto con chi mi segue è l’aspetto più importante in assoluto.

Il tuo canale YouTube tratta dei più svariati argomenti, dai consigli per gli acquisti attraverso le tue compere personali che tu stessa hai svolto, fino a trattare di cosmetici. Per quale delle categorie credi di essere più predisposta?

Questa è una bella domanda! In realtà mi sento ancora in fase di evoluzione sotto questo aspetto. Ci sono diverse tipologie di video che mi piace fare, ma tengo anche molto in considerazione cosa piace vedere alle persone iscritte al mio canale. Sono sempre alla ricerca di nuove idee per migliorare i miei contenuti. Vorrei concentrarmi più su video nei quali provo prodotti, video swatches. Uno degli aspetti che mi preme maggiormente è quello di dare la mia sincera opinione sui prodotti che “collaudo”, far capire se sono validi oppure no. Senza dubbio continueranno ad essere presenti nel mio canale i video Tea Talk, una rubrica alla quale tengo moltissimo.

Ti abbiamo vista sponsorizzare cosmetici che vengono prodotti assolutamente con elementi naturali, tanto da essere considerati “vegani”. Qual è la maggiore differenza tra questi e quelli più commercializzati? Perché li consiglieresti?

Sulle differenze tra ecobio/vegan/naturale ecc. ho ancora molto da imparare. Mi accorgo che in generale c’è ancora molta confusione sull’argomento. Tuttavia la voglia di capire e di approcciarsi ad aziende che siano il più naturali possibile si sta diffondendo. Purtroppo i prodotti con inci verde non vengono commercializzati tanto quanto gli altri. Tra le penalizzazioni che intralciano la loro diffusione vi sono una difficile reperibilità ed una profonda mancanza di informazione, per questo vengono spesso preferiti prodotti non naturali. Il concetto che io porto avanti attraverso i miei video è che se due mascara, uno con inci verde e uno con inci rosso, hanno su di me lo stesso risultato, non c’è motivo di preferire il secondo.

Sono molte le persone che ti seguono e che prendendo spunto dai tuoi consigli e dal tuo stile, interagendo con te attraverso i vari social. Avendo tu così tanti seguaci, non pensi di essere un modello se non addirittura una guida per molte di loro? Che responsabilità comporta questo ruolo secondo te?

Può capitare che soprattutto le più piccine prendano ad esempio alcuni youtuber quindi sono consapevole che potrebbe capitare anche con me. Proprio per questo motivo bisogna avere un minimo di riguardo dal momento che ciò che dici in video o che scrivi su un social verrà visto e letto da migliaia di persone. Non credo di essere un modello da seguire, letteralmente parlando, ma se qualcuno dovesse ispirarsi a me, spero che lo faccia per il mio modo di essere e per i miei messaggi positivi e trasparenti.

Mettendo in rete i tuoi pensieri, frammenti della tua personalità e della tua vita personale, molto spesso sei sottoposta alla critiche del tuo pubblico. In alcuni dei tuoi video è emerso il tuo fastidio nel ricevere pareri negativi riguardo la tua persona. Come pensi di porti in futuro in relazioni ad altri probabili giudizi negativi che potresti ricevere?

Le critiche, positive o negative che siano, risultano essere sempre costruttive e per tale ragione sono sempre ben accette. Purtroppo capita a volte di ritrovarsi difronte maleducazione e mancanza di rispetto; da ciò derivano offese più che critiche, ma le persone dimenticano che chi fa video su YouTube è una persona comune dotata di una certa sensibilità e che quindi potrebbe rimanere male al cospetto di insulti gratuiti. Con il tempo imparerò sicuramente a non curarmi di certa gente, è ancora lunga la strada da fare. Un vecchio proverbio dice che la miglior risposta è l’indifferenza, ne farò la mia arma.

Il mondo della moda è in continua evoluzione e tu che ne fai ne fai parte ne sarai certamente al corrente. Come ti immagini fra dieci anni? Credi che continuerai con il tuo lavoro da youtuber o che intraprenderai una carriera pertinente con i tuoi studi universitari?

Tra dieci anni ne avrò 32, wow! Spero di sentirmi realizzata in ciò che farò in ambito lavorativo ma soprattutto negli affetti. Non riesco ancora ad immaginare quale sarà il mio lavoro: non so se il mio destino sarà legato a YouTube o meno, nemmeno oggi è legato completamente a lui, ma mi piacerebbe se la mia futura carriera riguardasse comunque il campo del Marketing.

Grazie mille per la tua disponibilità e per averci aperto le porte al tuo mondo!

Grazie a te per le domande, è stato davvero bello rispondere. Un abbraccio!

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »