Scarpe Vans, il ritorno

Lug 1 • ModaNessun commento su Scarpe Vans, il ritorno

Scarpe Vans

Da un piccolo negozio in California allo spazio infinito: dopo un periodo di appannamento, le scarpe Vans sono tornate sulla cresta dell’onda grazie alle nuove collezioni.

Una storia lunga quasi cinquanta anni, da quando nel 1966 i fratelli Paul e James Van Doren, insieme ai due amici Gordon C. Lee e Serge D’Elia, fondano la prima fabbrica delle scarpe Vans (prendendo spunto dalla tipica preposizione olandese, presente nel cognome dei due ideatori del progetto) al 704 East Broadway nella città di Anaheim, in California. Allora, i modelli in vendita erano solo di tre tipi, a un costo contenuto, da 2,49 dollari a 4,99 dollari.

Poi ci fu il boom, quando la società cominciò a produrre scarpe speciali per gli skateboarder e i surfer, indovinando i gusti della moda e divenendo un vero e proprio marchio internazionale. Negli  anni ’80, però, ci fu una fase di declino, e Vans perse le quote di mercato che aveva conquistato.

Come fare a rialzarsi? Certo, non è stato semplice, eppure basta guardare il successo delle nuove collezioni per capire che il miracolo è avvenuto, e la ricetta è stata la stessa degli inizi: calzature di buona qualità a prezzi accessibili (mediamente inferiori rispetto a quelli di altri sneakers), pensati per chi fa sport ma utilizzabili e comode anche per la vita di tutti i giorni, colori vivaci e stili svariati, così da accontentare tutti i gusti e le esigenze dei clienti.

I modelli probabilmente più famosi, quelli intramontabili, sono senza dubbio gli Chaufette, i mocassini bassi, l’Old Skool e l’Authentic. Queste ultime, come ribadito anche dal nome, sono le originali scarpe Vans, diventate un vero e proprio modello icona di stile, inalterate o quasi sin dagli esordi: una tomaia semplice low top stringata in tela resistente, con occhielli in metallo, etichetta a bandierina e la celeberrima suola originale waffle che distingue lo sneakers californiano. La caratteristica del modello Old Skool è invece la striscia laterale, mentre la tomaia è in camoscio o tela: pensate soprattutto per gli skaters, queste scarpe garantiscono ottime prestazioni e grande durata.

Ma non si pensi che Vans produca scarpe prettamente maschili, anzi! Per la collezione destinata a questa stagione estiva, infatti, l’azienda californiana ha dedicato molta attenzione anche alla moda femminile, con vari modelli che presentano stampe variopinte e linee sempre nuove e originali. Ci sono, ad esempio, le scarpe alte a stivaletto con stampa a margherite, molto romantiche e femminili, oppure quelle con motivi animalier, tornati di tendenza nelle ultime stagioni. Chi invece vuole qualcosa di più sobrio può scegliere tra stampe astratte, nuance pastello o colori più brillanti, o tra quelle dedicate ai Beatles: nella nuova collezione infatti ci sono diversi modelli con immagini dello storico gruppo di Liverpool, sia in versione bassa che a stivaletto.

Altra novità di quest’anno, che segna il trionfo delle tinte vivaci, sono le nuove colorazioni della linea Tropico, proposte in una gamma cromatica che spazia tra nero, rosso e blu per lo sfondo, con stampa floreale in bianco.

Se però la Terra non è abbastanza per voi, allora date un’occhiata alla collezione speciale di Vans, che vi porterà in una “galassia molto molto lontana”, con scarpe e accessori di abbigliamento dedicati al mondo di Star Wars, le straordinarie Guerre Stellari ideate dal genio di George Lucas. Si tratta di una intera collezione d’abbigliamento ispirata alla mitica saga (per la precisione, alla trilogia originale, forse quella più amata dai fan), disponibile anche in Italia tramite lo shop diretto dell’azienda, con scarpe, zaini, cappellini e t-shirt, sia per adulti che per bambini, che riportano loghi, stampe e immagini dei protagonisti di questi indimenticabili film.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »