Creare il proprio stile grazie alle magliette personalizzate

Giu 11 • Moda, PopularNessun commento su Creare il proprio stile grazie alle magliette personalizzate

Un’idea originale e semplice da realizzare per un regalo sorprendente o anche solo per divertimento: ecco come creare delle magliette personalizzate

Prima situazione. È capitato a tutti noi ritrovarci senza tante idee in testa al momento di dover scegliere il regalo giusto per la persona che amiamo, inutile negarlo. E anche quando abbiamo in mente una possibilità, spesso non ne siamo del tutto convinti perché ci sembra mancare di originalità e di quel pizzico di magia che contraddistingue un dono davvero “unico” da un semplice oggetto acquistato per l’occasione.

Seconda situazione. Entrando in un negozio di abbigliamento, si cerca un capo gradito nella massa di quelli esposti. Magari uno che si esibisca una foto che ci colpisce, una riproduzione di quell’opera d’arte che amiamo, o che riporti la stampa della citazione che sentiamo a noi più vicina. Ma niente.

Cosa accomuna queste due brevi descrizioni di vita comune? Incredibile a dirsi, ma la soluzione. Che è semplicissima e a portata di mano, anzi di clic: senza alzarsi dalla sedia e comodamente da casa propria e dal proprio pc connesso a internet, infatti, è possibile procedere alla realizzazione di magliette personalizzate o altri oggetti “firmati” dal nostro estro, senza necessità dell’acquisto di stampanti, carte speciali e presse né altri metodi “casalinghi” spesso proposti nei tutorial su Youtube.

maglietta personalizzata bambinoPersonalizzare un indumento è davvero un processo immediato e facile, anche per chi non ha tanta dimestichezza con la tastiera del pc. Basta scegliere uno dei tanti siti che offrono questi servizi di stampa, ricordandosi però che l’affidabilità e la serietà sono caratteristiche indispensabili per non doversi pentire una volta visto il prodotto finito. Per questo, meglio rivolgersi a chi è sul mercato da anni e sempre con buonissimi risultati, come 12Print, sito al 100% italiano specializzato in questo settore.

Basta una spesa davvero minima, a partire da circa 10 euro, per iniziare a progettare virtualmente la propria maglietta, oltre che ovviamente attendere la consegna da parte del corriere (in media, i tempi previsti sono di una settimana). Il portale mette a disposizione alcuni modelli base, come la versione “polo per bambino” (al 100 per cento in cotone, leggera e rifinita ad arte), “maglietta per bambino” (manica corta, sempre in cotone), oppure le versioni per adulto, sia maschile che femminile.

Il tutto è disponibile nella taglia che ci serve, oltre che nella colorazione che preferiamo. Fin qui, dicevamo, è la base del processo di personalizzazione: ora bisogna dare infatti quel tocco in più che ci consentirà di realizzare dei capi unici e diversi da tutti gli altri, da regalare o da indossare in prima persona.

Anche questa parte è molto semplice, grazie al tool creato per lo scopo: basta scegliere una delle fotografie che abbiamo scattato e conservato nel nostro archivio digitale e caricarla sul sito, oppure scrivere la frase che vogliamo dedicare al nostro partner, o ancora la locandina del nostro film preferito, un aforisma che rispecchia il nostro modo di vivere e pensare, il logo della squadra di calcio del quartiere o… chi più ne ha, più ne metta. Le opzioni sono davvero infinite, e si può stampare sia sulla parte frontale che sul dorso! Oppure, per chi fosse ancora a corto di idee, c’è anche la possibilità di accettare i “suggerimenti” delle maglie e dei prodotti realizzati da grafici professionisti, ospitati sempre sul sito.

personalizzazione maghliette

La stampa viene effettuata direttamente sul tessuto e questo consente di realizzare magliette personalizzate resistenti, con colori sempre brillanti e definiti anche dopo i primi lavaggi in lavatrice. Soprattutto se si seguono le indicazioni per il lavaggio: temperatura dell’acqua a 40 gradi, evitare di mescolare troppo i colori (soprattutto con capi molto differenti dalla t-shirt personalizzata), non utilizzare l’asciugatrice e poi, ma questo è quasi scontato, non candeggiare e stirare alla rovescia, evitando di passare il ferro rovente sulla nostra foto o sull’immagine che abbiamo scelto di stampare.

Licenza Creative Commons

Related Posts

« »