Le più belle donne del mondo negli scatti di Mihaela Noroc [GALLERY]

Feb 25 • FotoNessun commento su Le più belle donne del mondo negli scatti di Mihaela Noroc [GALLERY]

L’incredibile viaggio della fotografa Mihaela Noroc alla scoperta delle bellezze del mondo.

Quando la passione diventa arte. La fotografia incontra il fascino del viaggio nel lavoro della ventinovenne Mihaela Noroc, denominato da lei stessa, BAW, Beauty Around the World.  L’idea è molto semplice: viaggiare intorno al mondo per poter ritrarre le più belle donne nel contesto a cui appartengono, senza finzioni, censure o filtri, a parte quello dell’obbiettivo della macchina fotografica.

Così circa 2 anni fa la giovane fotografa è partita per il suo viaggio, che l’ha portata in giro per i 5 continenti, con l’obiettivo fisso di catturare le bellezze del mondo. Il suo percorso – partito dalla sua terra natia, la Romania, passando dall’Ucraina alla Scandinavia, poi in Russia, in Asia e nel resto del mondo – è stato attentamente scelto in base non solo alle diverse stagioni che avrebbe incontrato, ma anche alle differenti possibilità espressive che ciascuna cultura poteva darle.

La fotografa ha dichiarato di riprendere nei suoi scatti non solo modelle, procuratele dalle agenzie locali, ma il più delle volte si è trovata a fotografare donne sconosciute, incontrate per caso durante il suo viaggio. Così si è dovuta cimentare in set fotografici della durata di una fotografia, dovendo sfruttare un attimo di vita rubato alla sua modella occasionale.

Nonostante questo però la Noroc ha riscontrato che preferisce lavorare con dilettanti perché conservano ancora quella naturalezza, che un modello professionista ha ormai perso, preferendo un modo di posare più innaturale.

Con BAWBeauty around the WorldMihaela Noroc vuole dimostrare come la bellezza è ovunque nel mondo ed è indipendente dallo stile, dalla razza o dallo status sociale: «non è un problema di soldi o di trucco, ma riguarda l’essere se stessi».

Così si è anche ritrovata in contesti molto particolari, come l’Iran, dove la Noroc ha vissuto non poche difficoltà. Lei stessa ha dichiarato:

In Iran ero in un paese con una rigorosa legge islamica, dove viene richiesto alle donne di coprirsi il capo,ed è vietato anche cantare o ballare, figurarsi posare come modelle. In questo modo un progetto come il mio, in un paese con tali leggi severe, comporta molti rischi. Poi riuscì a trovare una ragazza molto bella che mi ha dato il coraggio di organizzare qualcosa che non avrei mai sognato: un servizio fotografico in una moschea. Ho avuto la possibilità di trovare la giovane persiana vestita con degli abiti tradizionali, molto discreti e rari, e l’ho fotografata in quella posizione favolosa. La luce del mattino orientale mi ha aiutato enormemente, creando un’atmosfera magica che, sia io che lei, ricorderemo per tutta la vita.

Il viaggio intorno al mondo di Mihaela non si è ancora fermato. Continua a risparmiare per poter completare il suo Atlante della Bellezza, ed è in cerca di finanziatori interessati al suo progetto.

Ecco alcuni suoi scatti.

Kichwa woman in Amazonian rainforest

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »