Task Force Pandora, sei mesi dopo

Giu 25 • EventiNessun commento su Task Force Pandora, sei mesi dopo

Task Force Pandora

A sei mesi dalla sua costituzione la Task Force tecnico-medico-scientifica Pandora , torna a Città della Scienza per dar vita ad una “Giornata di studio” e di confronto sulle tematiche dell’inquinamento ambientale e in merito alla questione della Terra dei Fuochi

Il  23 giugno 2013 Paola Dama, biologa molecolare campana da alcuni anni impegnata in attività di ricerca negli Stati Uniti, ha dato vita a Pandora, task force tecnico-medico-scientifica che ha visto l’aggregazione spontanea di numerosi tra i più  validi esponenti della comunità scientifica, mossi dall’esigenza di offrire un contraddittorio valido, rigoroso e super partes alla divulgazione, spesso tendenziosa e contraddittoria, di informazioni relative alla tematica dell’inquinamento ambientale in Campania e alla questione della cosiddetta Terra dei fuochi.

La terra dei fuochi e l’ informazione

La divulgazione di dati e notizie è inequivocabilmente condizionata da scelte politiche ed esigenze editoriali; ad ulteriore conferma di questo si può rilevare un silenzio pressoché assoluto circa la piaga dei rifiuti tossici e dei roghi di rifiuti che hanno caratterizzato in modo marcato l’area delle province del napoletano e del casertano, tanto da farle guadagnare l’appellativo di Terra dei fuochi.

Dopo un boom mediatico che ha fatto rimbalzare nel nostro paese, ma anche fuori dai confini nazionali, notizie spesso contraddittorie e tendenziose, l’interesse è scemato lasciando dietro di se, oltre ai roghi, un’economia ridotta in ginocchio dalla politica del terrore.

Sei mesi dopo

A sei mesi dalla sua costituzione, per portare avanti il percorso iniziato e colmare le lacune di (dis)informazione, Pandora ha quindi ritenuto opportuno e necessario organizzare una “Giornata di studio”, prevista per il prossimo 26 giugno, che costituisca un momento di incontro e confronto con associazioni, istituzioni, stampa e singoli cittadini.

In questi mesi Pandora ha prodotto documenti volti ad illustrare con rigore e chiarezza tematiche delicate quali la qualità dell’acqua e la correlazione tra gli stili di vita, l’inquinamento ambientale ed  i fattori di rischio.

Pandora nelle scuole

La Task Force ha varcato i cancelli degli istituti scolastici, incontrando scolaresche, di diverse fasce di età, per rispondere ai loro dubbi e trarre spunto dalle loro smaliziate osservazioni. Ha presenziato al progetto “Verso la terra del sole”–  “Ambiente e salute” , evento patrocinato dal Comune di Somma Vesuviana e sostenuto dalla Diocesi di Nola, che ha coinvolto i piccoli allievi dei circoli didattici di Somma Vesuviana, gli studenti delle scuole medie di S. Giovanni Bosco e Summa Villa, dell’Istituto Montessori,  delle Suore  Trinitarie e del Liceo scientifico E. Torricelli

La necessità del confronto

A guidare Pandora è sempre la voglia di affrontare queste tematiche con un taglio tecnico-scientifico, e di indicare proposte praticabili ed economicamente sostenibili, ma il comitato multidisciplinare ha voluto anche abbattere la distanza che ad oggi sussiste tra gabinetti, laboratori e mondo reale. Da questo nasce l’esigenza di un confronto costante, sia tra i proprio componenti che con gli interlocutori esterni.

A Città della Scienza, giovedì prossimo, tutti saranno i benvenuti perché solo dalla collaborazione e dall’interscambio può uscire qualcosa di positivo per la nostra terra.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »