MSC e Fincantieri, accordo per la costruzione di due nuovi colossi del mare

Mag 24 • EconomiaNessun commento su MSC e Fincantieri, accordo per la costruzione di due nuovi colossi del mare

Msc Crociere e FincantieriNuova commessa record da 2,1 miliardi di Euro per costruire due navi. In arrivo lavoro e occupazione per migliaia di persone

Dopo tante voci, finalmente il prossimo 22 maggio presso la sede romana di Fincantieri è giunta l’ufficialità. Fincantieri e MSC Crociere hanno raggiunto un accordo per la realizzazione di due navi da crociera, più un’opzione per una terza unità.

Un vero e proprio record per l’azienda italiana: le nuove navi infatti saranno le più grandi mai costruite in Italia, con caratteristiche tecnologiche all’avanguardia e uniche nel panorama della cantieristica mondiale.

I due colossi avranno una capacità di quasi 5.200 passeggeri più 1.413 membri di equipaggio, per ora identificate con il nome di prototipo SEASIDE, costeranno  700 milioni di euro cadauna e saranno finanziate con il sostegno di SACE. La consegna alla compagnia di navigazione è prevista a novembre 2017 per la prima unità seguita a maggio 2018 dalla seconda.

Il prototipo di nave SEASIDE presenta delle soluzioni innovative, frutto del lavoro ingegneristico italiano. Tra le novità, la realizzazione di una passeggiata che circumnaviga le fiancate della nave conferendo ai futuri ospiti la sensazione di camminare su di un lungomare. E ancora un enorme teatro da ben 950 posti a sedere, balconate dotate di terrazza sotto le stelle e ascensori panoramici con vista sul mare.

Le parole di Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Crociere:

Fin dall’inizio abbiamo chiesto di progettare e costruire due navi inedite, direi rivoluzionarie nella loro struttura, rispetto a quanto oggi già presente sul mercato”. Da non trascurare anche il fatto che MSC Crociere finalmente farà costruire queste nuove unità per la prima volta in Italia, considerando che negli anni passati ha sempre utilizzato i cantieri Stx di Saint Nazaire, Francia, dove in questo momento sono in costruzione altre due nuove unità. Come ricordava Giuseppe Bono, CEO di Fincantieri: ”Quest’anno l’azienda ha fatto il pieno di ordini, una commessa da 2,1 miliardi di euro, che, considerato l’indotto, sale a circa otto miliardi d’investimento per il sistema Paese, si  parla dello 0,5% del Pil

Msc Crociere FincantieriCon la firma d’intento per la realizzazione di queste nuove unità MSC Crociere completa il suo nuovo piano industriale che, entro il 2022 consentirà di raddoppiare la capacità della flotta. Firma posta con penna di ordinanza Fincantieri cui Giuseppe Bono ha aggiunto all’interno un piccolo corno porta fortuna.

Con l’arrivo delle nuove navi si raggiungerà una capacità di circa 80.000 passeggeri al giorno con risvolti positivi anche dal punto di vista occupazionale.

Significa che ci saranno quasi sei mila dipendenti solo sulle navi e rafforzeremo le strutture degli uffici di terra

ha spiegato Gianni Onorato, CEO della compagnia di navigazione.

Grazie a questa importante commessa l’Italia torna nuovamente alla ribalta in campo europeo, sperando di attirare anche altri investimenti che possano generare ricchezza e lavoro per l’intero sistema economico del Belpaese.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »