Traslochi a Milano, come fare

Gen 2 • CuriositàNessun commento su Traslochi a Milano, come fare

Traslochi a Milano

Quando si ha la necessità di traslocare in città grandi come Milano, affidarsi a un professionista in traslochi, standard o d’ufficio, è la scelta migliore

Milano e la scelta di un trasloco professionale

Se la vostra famiglia o la vostra azienda hanno la necessità, o peggio, l’urgenza di traslocare e risiedete a Milano, sicuramente, così su due piedi non avrete molto le idee chiare. Da dove iniziare? In quali giorni? Con o senza bambini? E gli animali? E i colleghi? E i mobili? E gli scatoloni…

Non c’è nulla da temere. Rivolgersi a una ditta specializzata in traslochi rappresenta sempre la soluzione giusta, che vi permetterà di risparmiare tempo e salute e di tornare a vivere e a lavorare sereni in pochissimi giorni.

A ben pensarci, perché dovete sprecare tre o quattro giorni di ferie al lavoro o degli interi week-end a compiere infinite rampe di scale, caricare di scatole la vostra mesta utilitaria o impazzire nel traffico, quando ci si può rivolgere a qualcun altro, ben più pratico del mestiere? Milano non è certo una città semplice per via del traffico, della viabilità, delle zone a traffico limitato, della conformazione urbana e via discorrendo…

Perché rischiare di stare a letto con la schiena rotta quando c’è gente professionale dotata di mezzi e uomini pronti a farvi cambiare dimora in poche ore?

Voi direte: “Certo, ma quanto mi costa”. Ma a quale prezzo è meglio farsi un trasloco da soli? È meglio affidarsi a dei professionisti? Valutiamo le opzioni.

Quando parliamo di aziende specializzate in traslochi, intendiamo professionisti del settore, i quali potranno, sin da subito, effettuare un sopralluogo e fornirvi un preventivo di spesa completo, chiaro e trasparente, che vi metta al riparo da sorprese sgradite. Quindi, in termini di costo, massima trasparenza e confrontabilità tra varie aziende. Già, da qui, in termini economici, saprete quanto vi costeranno uomini, mezzi e procedure ad hoc per ogni dettaglio e problematica che potrebbe insorgere durante un normale trasloco. Da soli, non sarete mai in grado di quantificare quanto vi costerà farvi un trasloco ‘fai da te’.

Parliamo dei mezzi utilizzati

La vostra auto, piccola o grande che sia, non ha delle rampe o delle piattaforme apposite per carico e scarico. Un trasloco professionale utilizza automezzi furgonati con l’interno imbottito e le sponde caricatrici. Questo per prendersi cura di parti d’arredo delicate di una casa o di un ufficio, come piani di cristallo, quadri, specchi, cornici e via dicendo, che verranno fasciate con materiale protettivo costituito da copertine di carta multistrato, fogli di film a bolle d’aria, cartone e, in casi particolari, sistemate in gabbie in legno costruite appositamente. Stessa cura per riposizionare casseforti, armadi blindati e fotocopiatrici.

Tutto quanto oggetto del trasloco aziendale, infatti, viene sempre debitamente etichettato e riposizionato nei nuovi locali, attenendosi scrupolosamente ai lay-out che il cliente invia preventivamente. Inoltre, nei servizi offerti per il trasloco uffici, il personale specializzato può provvedere anche all’imballaggio ed il disimballaggio di tutto il materiale cartaceo, risistemarlo negli armadi e/o scaffalature dei nuovi locali, rispettando l’ordine originario.

Oltre alla sicurezza, c’è anche un’assicurazione

Non c’è dunque solo la possibilità di evitare il tanto famigerato ‘colpo della strega’, ma anche il diritto di essere coperti da una polizza assicurativa.

C’è la polizza all-risks, che copre tutti gli arredi e contenuti, e la polizza R.C.T. (responsabilità civile verso terzi) che copre eventuali rischi di danneggiamenti dei luoghi dove si opera.

Infine, c’è il deposito mobili, valida alternativa per quanti lasciano un’abitazione, ma ancora non sono pronti per portare la propria roba nella nuova. In questo caso, una ditta di traslochi potrebbe offrire, tra i propri servizi, una modalità temporanea di storage, in un container di sua proprietà, il cui accesso sarebbe garantito al proprietario in tutta comodità e privacy.

Ancora dubbi?

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »