Decreto del Fare, il governo pone la fiducia

Lug 23 • AttualitàNessun commento su Decreto del Fare, il governo pone la fiducia

Il Governo intenzionato a porre la fiducia alla Camera sul Decreto del Fare, per arginare il problema degli 800 emendamenti presentati


Bisogna fare in fretta. Questo il senso delle parole del Ministro per i rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini. In relazione alla necessità di vedere approvato il Decreto del Fare, l’ex segretario del Pd ha, infatti, dichiarato:

Da qui alla pausa estiva dei lavori parlamentari abbiamo un calendario complicato: bisogna esaminare sei decreti legge, le leggi europee, il ddl di riforma costituzionale, il testo sul finanziamento pubblico ai partiti e quello sull’omofobia: affrontare il voto su 800 emendamenti al dl Fare non consentirebbe di riuscire ad esaminare tutto in tempo

Dopo un avvio di legislatura all’insegna del rinvio e della proroga, adesso sembra non esserci più tempo, nemmeno per tenere conto di modifiche e, magari, miglioramenti al testo da approvare, tra l’altro particolarmente corposo. 

800 emendamenti sono, a quanto pare, troppi da leggere e valutare. Dopo aver illustrato il problema ai vari gruppi parlamentari, il governo ha ricevuto la disponibilità a “trattare” da SeL e Lega, entrambe all’opposizione. La stessa disponibilità non è arrivata, invece, dal M5S, che ha deciso di chiedere il voto su tutti gli emendamenti presentati.

Molto deciso a far sentire la propria voce, il premier Enrico Letta, che tu twitter ha dichiarato:

In attesa di una decisione, la presidente della Camera Laura Boldrini ha sospeso la seduta, convocando per le ore 12 la conferenza dei capigruppo. Vedremo cosa succederà.


Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »