Scoprire Napoli in bici con il progetto “I Bike Naples”

Apr 28 • AmbienteNessun commento su Scoprire Napoli in bici con il progetto “I Bike Naples”

Nasce a Napoli il primo servizio di bici sightseeing: dal primo maggio la nuova offerta turistica di ciclo-passeggiate guidate

Anea-Agenzia napoletana energia e ambiente, Comune di Napoli e associazioni del settore alberghiero insieme per il turismo responsabile e la mobilità sostenibile.

Rilancio del turismo a Napoli e nuove proposte mirate a rendere speciale l’accoglienza anche in occasione del Maggio dei monumenti.

Nasce dall’’Agenzia napoletana energia e ambiente (Anea) I Bike Naples, il primo bici sightseeing per visitare la città su due ruote, scoprirne e amarne l’arte e le bellezze naturali da una prospettiva differente, rispettando l’ambiente.

Dal primo maggio, tutti i giorni, i turisti italiani e stranieri potranno noleggiare una bicicletta e passeggiare accompagnati da una guida in lingua italiana e inglese, scegliendo tra due percorsi a tappe della durata di circa 3 ore ciascuno, al costo di 15 euro: la Napoli antica, tra le principali piazze e monumenti dei decumani, e la Napoli panoramica, per pedalare passando per il Palazzo Reale, il Maschio Angioino, il Castel dell’Ovo, il lungomare e la Villa Comunale.

L’’iniziativa, promossa dal Comune di Napoli e presentata ai tour operator all’’ultima BMT-Borsa Medirranea del Turismo a Napoli, è l’unica nel suo genere, in Italia, ad avvalersi della partnership di diverse associazioni di categoria del settore alberghiero ed extralberghiero: ADAN-Associazione degli albergatori napoletani; AIG-Associazione italiana alberghi per la gioventù; Federalberghi Napoli; Vesuvio Family House e del SuperGarage di Napoli, coinvolgendo oltre 500 strutture di Napoli e provincia.

I Bike Naples è il primo progetto che Anea propone nel settore turistico e la filosofia non poteva che essere improntata all’’ecosostenibilità: “i turisti dimostrano di apprezzare sempre di più Napoli.

Scoprirne la bellezza e la cultura pedalando può essere un ulteriore atto di amore per una città che merita di essere visitata in modo divertente, salutare e a impatto ambientale zero.

Il turismo, la cultura e l’ambiente attraverso i raggi di una bicicletta

commenta Michele Macaluso, direttore di Anea, sostenendo l’importanza di un turismo partecipativo e responsabile.

Un turismo ecologicamente corretto, quindi, che può rappresentare una divertente alternativa per turisti e napoletani, anche durante le domeniche antismog indette dal Comune.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »