“Pedalata ecologica 2014” a San Giovanni a Teduccio: giro in bici per tutte le età

Mag 5 • AmbienteNessun commento su “Pedalata ecologica 2014” a San Giovanni a Teduccio: giro in bici per tutte le età

Pedalata ecologica 2014Organizzata dall’Associazione Anziani contro la Solitudine, la I edizione della “Pedalata ecologica” a San Giovanni si affianca all’evento “I bike Naples”

Maggio è appena iniziato ed è già tempo di eventi dal sapore d’estate. A Napoli, nonostante l’indecisione del clima, l’atmosfera primaverile si sente eccome. Oltre al Maggio dei Monumenti, la città partenopea ospita dal 1 maggio un altro interessante evento: “I bike Naples”, un’occasione per conoscere il capoluogo campano in sella ad una bici conciliando ecologia, passione per il ciclismo e voglia di conoscere la città nel totale rispetto per l’ambiente.

L’evento comprende diversi tour che variano a seconda degli interessi del ciclista. Uno di questi comprende anche la zona industriale (almeno sulla carta) di Barra, San Giovanni e Gianturco.

Ma, proprio a San Giovanni a Teduccio, c’è chi si è organizzato in modo autonomo dedicando al proprio quartiere un giro esclusivo in bicicletta. L’iniziativa è nata dall’Associazione Anziani contro la Solitudine, dalla cui sede di Corso San Giovanni sono partiti i partecipanti alla manifestazione. Poco prima della partenza, prevista per le 9.00 ma avvenuta con 30 minuti di ritardo, il presidente dell’associazione Francesco Rubinacci ha concesso due parole, chiarendo il percorso della “pedalata” e il suo scopo ultimo:

La manifestazione è stata organizzata da tutta l’Associazione Anziani contro la Solitudine. Partendo da qui, percorreremo circa 15 km passando per Croce del Lagno, Via Arso, gran parte di Via delle Repubbliche Marinare e giungendo infine al Parco Massimo Troisi in Viale Due Giugno. Abbiamo previsto la divisione in due percorsi: uno più piccolo, per i bambini e le persone più anziane; l’altro più grande per gli appassionati e per chi riesce a percorrerlo. Lo scopo dell’evento è spronare quante più persone possibile ad utilizzare sempre di più i mezzi non inquinanti

E in effetti, agli ipotetici nastri di partenza non c’erano solo persone anziane, ma anche bambini accompagnati dai papà. Un’immagine quasi da favola, contornata dai tram e dalle auto che animano senza sosta le strade del quartiere.

Prima dell’arrivo dei partecipanti, comunque, al Parco “Massimo Trosi” è intervenuto anche il consigliere comunale Antonio Borriello, già presidente del Consiglio circoscrizionale di San Giovanni dal 2001 al 2006:

Queste iniziative fanno bene al quartiere. Servono a riunire la gente e, in questo caso, fanno bene anche all’ambiente. Sabato avremo un altro evento, stavolta podistico che coinvolgerà i licei della zona. Se è una risposta all’evento “I bike Naples”? No, quella è un’altra cosa ma l’obiettivo è più o meno lo stesso. Cambia solo il modo con cui si intende raggiungerlo

All’arrivo dei ciclisti, proprio mentre l’impianto stereo trasmetteva “Nei giardini che nessuno sa” di Renato Zero, lo stesso Borriello, insieme a Rubinacci e al presidente regionale dell’A.C.laS. Alessandro Papaccio, ha preso la parola salendo sul piccolo palco allestito appositamente per l’occasione. Ringraziando i boccheggianti partecipanti e ribadendo l’utilità dell’evento, i tre hanno consegnato le medaglie e i gadgets prima di rinnovare l’appuntamento al prossimo anno per una seconda edizione che si augurano “possa accogliere un numero maggiore di partecipanti e coinvolgere maggiormente il quartiere”.

Licenza Creative Commons

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »