Home Ambiente Costruire casa rispettando l’ambiente e con giusti criteri antisismici

Costruire casa rispettando l’ambiente e con giusti criteri antisismici

1083
0
Casa e rispetto dell'ambiente

Casa e rispetto dell'ambiente

[highlight]Le case o gli immobili molto vecchi, andrebbero sempre ristrutturati[/highlight]

La ristrutturazione non riguarda solo gli elementi estetici di una casa, ma principalmente i criteri di sicurezza, agibilità e vivibilità, in quanto un immobile non sicuro e non costruito a norma di legge seguendo le regole antisismiche, per esempio, è sempre un immobile poco sicuro ed a rischio di distruzione in caso di terremoto o altre gravi calamità naturali.

Per costruire casa al giorno d’oggi, avvengono o devono avvenire nel rispetto di specifici criteri antisismici che variano di regione in regione: esistono in Italia luoghi più o meno a rischio di terremoto, come l’Abruzzo, o la Calabria, luoghi in cui si sono verificati gravi eventi sismici che hanno provocato morti, feriti ed immobili completamente distrutti. Parlare di criteri antisismici, rientra nel concetto di progettare un’abitazione in maniera compatibile con il territorio, quindi la bioarchitettura e l’antisismicità sono concetti che vanno nella stessa direzione che prevedono fondamentalmente il massimo rispetto per l’ambiente da parte delle imprese edili di ristrutturazioni a Torino.

Se si possiede una casa molto vecchia, è importante mettersi in regola con questi criteri, specialmente se l’edificio è costruito con murature antiche e non ben amalgamate, ed asimmetriche: in questo caso, però, a meno che non si sia esperti nel settore edile, affidarsi al fai da te significa rischiare, andare incontro ad errori di valutazione che sarebbe meglio non commettere, quando c’è in gioco la nostra vita.

In questo caso è sempre meglio rivolgersi ad un tecnico esperto: gli edifici possono essere ristrutturati, ad esempio, e resi più sicuri rinforzandoli con specifici elementi come cordoli e solette di cemento armato, che hanno lo scopo di consolidare la stabilità della struttura, secondo quello che viene chiamato diaframma rigido orizzontale. Ciò è molto importante in caso vi sia presenza di crepe, fessure tra i muri o caduta di pezzi di cornicione, perché ciò significa che l’immobile non è più stabile e che, in caso di evento sismico, il pericolo è in agguato.

Un altro modo per difendere la propria casa dai danni di un potenziale sisma è quello di isolare le fondamenta, inserendo, tra queste ultime e la parte elevata, dispositivi composti di acciaio e gomma, il cui scopo è quello di rendere meno gravoso il peso della struttura, affrontando al meglio le vibrazioni del sisma.

Arriviamo poi con i moderni principi di costruzione delle case che per in nome di bioarchitettura, che non è altro che un nuovo concetto di costruzione compatibile con il nostro ambiente. In particolar modo viene posto l’accento sul rispetto dell’ambiente e sulla salvaguardia dell’ecosistema. In tal senso vengono costruite delle abitazioni orientate completamente al risparmio energetico, dove si riesce ad esempio ad ottenere acqua calda per tutto l’anno senza l’utilizzo di termosifoni o di fuori terra grazie ad un sistema articolato di conservazione del calore evitando tutte le possibili dispersioni. I costi in fase di realizzazione sono ovviamente più alti, ma vengono completamente ammortizzati nell’arco di pochi anni.

Materiali di costruzione sono prettamente naturali, così come anche l’impiego delle risorse utilizzate. Questo permette di vantaggi anche per la salute non indifferenti. L’energia elettrica viene ottenuta principalmente da impianti energetici di tipo alternativo come ad esempio impianti fotovoltaici con pannelli fotovoltaici ad alto rendimento dove addirittura si riesce a produrre dell’energia in eccesso e poi è possibile rivendere alla rete elettrica di competenza territoriale. La progettazione si basa su un concetto di ottimizzazione del rapporto tra l’ambiente e la struttura da costruire, al fine di ottenere un’architettura del tutto sostenibile tramite l’utilizzo di elementi naturali e la riduzione di gas, fumi e varie sostanze di scarico come le acque di scarico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here